« Torna indietro

Orrore a Santo Domingo, italiana trovata dentro a un frigorifero. Arrestata l’ex moglie

Uccisa per conto dell’ex moglie? E’ quanto pensano gli inquirenti sul caso della modenese di 59 anni, Claudia Lepore, trovata in un frigorifero di Punta Cana, nella Repubblica Domenicana, nella zona residenziale di Bavaro, imbavagliata e forse morta assiderata. La Lepore era là dentro almeno da tre giorni.

E’ stata violentata e strozzata da un killer assoldato: si chiama Antonio Lantigua, detto El Chino, è stato arrestato e avrebbe confessato di essere stato pagato 3mila euro per l’omicidio. La Lepore, originaria di Carpi nel Modenese, era arrivata dall’Italia solo a gennaio per chiudere alcune incombenze e sarebbe tornata in Italia definitivamente a giorni.

In passato con l’ex compagna avevano gestito un Bed & Breakfast nella Repubblica Domenicana. L’ex moglie italiana della vittima, e il socio attuale sono stati arrestati. Movente economico: uccidendo la Lepore avrebbero messo le mani sull’eredità della modenese. 

Edizioni

x