« Torna indietro

Coltivazione marijuana, ex Inter e Juve Sartor ai domiciliari

Gli agenti della Guardia di Finanza di Parma lo hanno sorpreso, assieme a un complice, mentre curava 106 piantine di marijuana che coltivava in un casolare abbandonato di Lesignano Palmia, piccolo paesino della montagna parmense. Luigi Sartor, 46 anni ed ex calciatore di Inter, Juventus, Parma e Roma, è stato posto agli arresti domiciliari. Gli agenti indagavano da tempo sull’attività che si svolgeva all’interno del casolare, all’apparenza disabitato, ma per il quale era stato richiesto il raddoppio della potenza elettrica. Inoltre, di notte, brillavano le luci dell’illuminazione interna e all’esterno si percepiva anche un odore particolare. Nell’interrogatorio di garanzia, Sartor si è avvalso della facoltà di non rispondere. Nel 2011, fu coinvolto nelle indagini della Procura di Cremona sul calcioscommesse. All’epoca finì anche in carcere, ma nel 2019 il tribunale di Bologna dichiarò estinta la partecipazione ad associazione a delinquere. 

Edizioni

x