« Torna indietro

Spinea, si è rotto un filtro del crematorio

Intorno alle 10 di martedì 16 febbraio si è rotto un filtro di un forno del crematorio del cimitero di via Matteotti. Sul posto presenti gli operatori Veritas e l’assessore alla Manutenzione Urbana del territorio, Verde, Parchi e giardini Guerrino Marini. Lo ha reso noto il Comune. L’ing. David Cannelli di Veritas, azienda che gestisce il crematorio all’interno del cimitero di Spinea, ha detto: “E’ un guasto molto raro. Abbiamo chiuso immediatamente il forno in questione e la riparazione verrà effettuata domani dalla ditta già incaricata per il lavoro”.

C’è stata una fuoriuscita di fumo nero per circa una ventina di minuti, fino allo spegnimento del forno. Veritas si scusa per l’inconveniente.

Come molti ricorderanno durante la prima ondata della pandemia anche a a Spinea come in altre città il 30 marzo arrivarono le bare con 15 salme provenienti da Bergamo portate dai camion militari. Un altro forno crematorio oltre a Spinea è presente al cimitero di Marghera. In questi mesi queste strutture sono sottoposte ad un super lavoro perché accolgono oltre i defunti per altre cause anche quelle deceduti per complicazioni da Covid-19. 

Edizioni

x