« Torna indietro

Cittadinanza onoraria di Treviso al milite ignoto

In occasione della commemorazione del Centenario (1921-2021) della traslazione del milite ignoto nel Sacello dell’Altare della Patria, il sindaco Mario Conte ha inviato al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella una missiva e l’atto di conferimento della cittadinanza onoraria della Città di Treviso.

Il Comune di Treviso vuole rendere omaggio a coloro che hanno testimoniato con il loro impegno e persino con il sacrificio della vita l’importanza di assicurare al Paese valori come Libertà, Pace e Legalità.

Per questo motivo, in occasione della commemorazione del Centenario (1921-2021) della traslazione del milite ignoto nel Sacello dell’Altare della Patria, il sindaco Mario Conte ha inviato al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella una missiva e l’atto di conferimento della cittadinanza onoraria della Città di Treviso.

«Abbiamo accolto con entusiasmo l’iniziativa commemorativa promossa dal Gruppo delle Medaglie d’oro al Valor Militare d’Italia», si legge nella lettera. «Una possibilità alla quale anche il Presidente dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani ha dato poi ampio risalto. Le elevate espressioni con le quali Lei ha inteso annunciare la ricorrenza del “Centenario” nel corso del tradizionale messaggio di fine anno 2020 hanno poi ufficializzato l’iniziativa».

«Il Consiglio Comunale ha aderito all’iniziativa all’unanimità conclusivamente deliberando di conferire la cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto – Medaglia d’oro al Valor Militare” in segno di alta considerazione dello spirito valoriale dei suoi meriti», ha concluso il sindaco.

x