« Torna indietro

OGGI INCONTRO ONLINE: Educazione al patrimonio culturale in digitale: i progetti Nel/Col/Dal… in DaD del Laboratorio Museia

OGGI INCONTRO ONLINE: Educazione al patrimonio culturale in digitale: i progetti Nel/Col/Dal… in DaD del Laboratorio Museia

Mercoledì 17 febbraio dalle ore 14 alle ore 16 possibile partecipare online all’incontro pubblico”Educazione al patrimonio culturale in digitale: i progetti Nel/Col/Dal… in DaD del Laboratorio Museia” promosso dall’Università di Pisa

La riunione si terrà su  Microsoft Teams e si può partecipare sul computer o con l’app per dispositivi mobili

Fai clic qui per partecipare alla riunione

Altre informazioni | Opzioni riunione

Interverranno Antonella Gioli (Università di Pisa), Sara Bruni (Università di Pisa), Enrica Salvatori (Università di Pisa), Marina Sabatini (Università di Macerata)

Abstract

Il Museo come Scuola ha visto una radicale trasformazione con l’emergenza sanitaria Covid-19: dal lock down a oggi quali sono state e quali sono le proposte educative dei musei in didattica digitale e a distanza? Dopo una rassegna tramite i due strumenti del Laboratorio Museia Osservatorio #museichiusimuseiaperti e Osservatorio Musei in DaD di iniziative e progetti a livello nazionale dal marzo 2020 a oggi, verrà proposto un focus sui progetti educativi Nel/Col/Dal del medesimo laboratorio: dall’utilizzo di strumenti digitali a supporto delle attività “in presenza” fino alla progettazione e realizzazione di contenuti e modalità in didattica digitale online “a distanza”.

Link esterni: https://museia.cfs.unipi.it/Progetti/nel-col-dal-musei-civici-livorno-dad/

Intervento

A partire dai DPCM del marzo 2020, scuole e musei hanno dovuto rinunciare allo svolgimento dei progetti educativi “in presenza”. Durante il lock down molti musei si sono attivati per rimanere vicini ai pubblici con numerose iniziative digitali, documentate dall’Osservatorio #museichiusimuseiaperti di Museia-Laboratorio di cultura museale (responsabile Antonella Gioli) del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa. Video e webinar di approfondimento, quiz e rubriche, challenge che invitavano a mettere in scena i dipinti in casa con oggetti e abiti a disposizione, ma le scuole? Pochi sono stati i musei che hanno saputo mantenere attivo il rapporto tra le due istituzioni formative, privilegiando le attività rivolte direttamente a bambini e ragazzi a casa con le famiglie.

Diversa la reazione per l’anno scolastico 2020/21: numerosi musei hanno progettato un’offerta educativa per le scuole variegata e differenziata da svolgersi sia “in presenza”, se ce ne fosse la possibilità, sia soprattutto online. Anche questa seconda è oggetto – ancora in corso – di documentazione da parte di Museia, con l’Osservatorio Musei in DaD, in cui le iniziative sono raccolte, schedate e organizzate secondo tre criteri: per destinatari (dalla scuola dell’infanzia alla formazione degli insegnanti), per ambiti (dalla storia alle scienze) e per regioni.

Museia è stato presente in entrambe le fasi non solo con gli Osservatori, ma anche con i propri progetti educativi Nel/Col/Dal realizzati in collaborazione con il Comune di Livorno e destinati alle scuole dalla primaria alla secondaria di 2° grado, con specifici percorsi anche per PCTO-Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (ex Aloternanza Scuola-Lavoro).

I primi progetti “a distanza” Nel/Col/Dal Museo Fattori 2.0 e PCTO Nel/Col/Dal tempo di Modigliani SMART, della primavera 2020, hanno teso fin dall’inizio a un utilizzo del digitale che non si limitasse a riproporre a distanza le attività in presenza, come ad esempio avviene con i video delle visite o i tutorial dei laboratori museali, ma che ne declinasse metodo e contenuti su nuovi strumenti e codici comunicativi.

Dopo il successo della sperimentazione, per l’a.s. 2020/2021 si stanno avviando le attività con le numerose scuole aderenti al nuovo Progetto Nel/Col/Dal Musei civici di Livorno… in DaD, che offrirà nuova possibilità di utilizzo del digitale per proseguire il dialogo tra Università, scuole e musei.

x