« Torna indietro

Insulti contro Meloni (Fd’I) in diretta radio, la risposta: “non ci facciamo intimidire”

Che cosa devo dire, per stigmatizzare il livello di ignoranza e presunzione“: così si esprimeva il 19 febbraio, non certo in uno dei suoi giorni migliori, un professore universitario (Università di Siena, ndr) in diretta radio, aggiungendo contumelie irripetibili rivolte a Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, la quale risponde su Twitter a coloro che hanno descritto con biasimo la loquela dell’accademico: “Ringrazio il Presidente Mattarella che mi ha telefonato per esprimermi personalmente la sua solidarietà in seguito agli insulti osceni ricevuti. È un gesto che ho apprezzato molto, e che ribadisce con fermezza il limite invalicabile, in una democrazia, tra critica e violenza“. E ancora, in un Tweet successivo: “Voglio ringraziare quanti mi hanno voluto esprimere solidarietà per gli squallidi insulti ricevuti da un docente universitario via radio. Lo dico da donna e madre, da politica e da italiana. Perché l’Italia di tutto ha bisogno, tranne che di odio. E noi non ci facciamo intimidire“. Seguono, in una nota, le scuse di Giovanni Gozzini: “Per il fatto di aver usato delle parole sbagliate durante la trasmissione sono a porgere le mie scuse a tutti quanti, a Giorgia Meloni per prima e a tutte le persone che si sono sentite offese“.

Edizioni

x