« Torna indietro

Roma, Arsenale compra l’hotel de la Minerve

È stato sottoscritto un accordo preliminare di acquisto dello storico Hotel de La Minerve di Roma, che diventa così parte del portafoglio della società Arsenale.

È stato sottoscritto un accordo preliminare di acquisto dello storico Hotel de La Minerve di Roma, che diventa così parte del portafoglio della società Arsenale.

A gestire l’hotel venduto dalla famiglia Billi sarà il marchio Orient Express, parte del Gruppo Accor e presto sarà avviata la ristrutturazione del complesso che risale al XVII secolo.

Si tratta di un segnale importante per il mercato alberghiero che nel 2020, a causa del Covid, ha vissuto un deleterio stop delle attività e una contrazione pesante degli investimenti dei grandi soggetti internazionali. Tanto che i volumi del segmento lusso si sono fortemente ridimensionati dopo un 2019 da record con 3,2 miliardi di euro di investimenti.

Quello di Arsenale è il proseguimento di una strategia che prevede la valorizzazione di asset italiani di pregio nel settore del lusso a fianco dei più grandi brand internazionali.

In base all’accordo, appena sottoscritto, l’hotel potrà continuare la sua attività durante il 2021 sotto la guida e la gestione della famiglia Billi. In seguito si avvierà il processo di ristrutturazione che durerà 20 mesi a partire dal 2022.

Arsenale nata nel 2020 da un’iniziativa di Nicola Bulgari e Paolo Barletta, è una società italiana che vanta oggi progetti come Soho House Roma, Rosewood Venezia e l’hotel Santavenere di Maratea. La pipeline della società prevede diverse operazioni strategiche tra Roma, Cortina, la Toscana e il Sud Italia.

Edizioni

x