« Torna indietro

Venezia, l’idea di Massimo Compagno: «Basta crisi, così faccio volare i miei clienti»

Massimo Compagno, 53 anni, di Campologo Maggiore in provincia di Venezia di professione autista, da otto anni svolge l’attività di noleggio auto con conducente. Con il crollo del turismo causa virus ha deciso di promuovere anche pacchetti turistici che prevedono delle brevi escursioni in aereo. Così in poco più di un’ora si può così provare l’ebbrezza di poter ammirare le Dolomiti o il mare dall’alto. Un regalo che sempre più persone si concedono.

«Lo propongo con il servizio transfer – spiega Compagno – anche per agevolare il parcheggio. Garantisco assistenza, prima e dopo la prenotazione. Preparo tutto il pacchetto per il giorno stabilito e poi passo a prendere i clienti portandoli in aeroporto. Può essere a Treviso oppure a Caorle dove esiste un piccolo aeroporto privato perché in questo momento Treviso è chiuso.

Le escursioni possono essere la laguna veneta, passando in fianco a Venezia, oppure il Golfo di Trieste o le Alpi. Il viaggio più breve dura un ora. Quasi due ore il viaggio che porta a Cortina e alle Tre cime di Lavaredo e che comprende anche un pezzo di costa. Quest’ultima proposta secondo me è quella più bella. Oltre al pilota possono viaggiare tre passeggeri. L’aereo è di nuova generazione e in sicurezza».  

Continuerà a svolgere il servizio di noleggio con conducente? «Si, speriamo che passi la crisi. Questo è un servizio diverso dal taxi. E’ rivolto ad una clientela un po’ più esigente e i nostri tragitti sono a volte più lunghi. Ci spostiamo anche fuori regione e in varie parti d’Italia soprattutto con clienti che spesso sono manager di aziende importanti. Eseguiamo – conclude Compagno – la sanificazione continua per garantire la massima sicurezza».

 © Day Italia News Venezia Riproduzione riservata

Edizioni

x