« Torna indietro

Cavarzere: ai domiciliari litiga con i familiari, condotto in carcere

23.2.2021 – Nel pomeriggio di lunedì 22 febbraio i Carabinieri della stazione di Cavarzere hanno eseguito un ordine di sospensione della detenzione domiciliare, emesso dall’ufficio di sorveglianza di Venezia nei confronti di un 32enne residente a Cavarzere, dove dal novembre scorso stava scontando un pena residua di oltre un anno in relazione a reati contro il patrimonio.

In particolare, il provvedimento è scaturito da quanto accertato dai Carabinieri di Cavarzere, ovvero abuso di alcolici e continue liti con i familiari conviventi, condotte e fattori di rischio che hanno reso incompatibile la misura della detenzione domiciliare.

L’uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Venezia.

x