« Torna indietro

Etna, continua il suo show con il quinto parossisma in pochi giorni: caduta di cenere e getti di lava alti 1 km

L’Etna sembrerebbe non smettere più di eruttare e di regalare uno spettacolo a tutta la popolazione, attraverso l’ennesimo parossisma svoltosi questa notte. Dalle 21:00 circa di ieri sera, l’Etna ha intensificato la sua attività vulcanica dal cratere di Sud-Est, come comunica l’ingv: “si registra un incremento in frequenza ed intensità dell’attività stromboliana al Cratere di Sud Est, con lancio di prodotti abbondantemente al di fuori dell’orlo craterico”. Col passare delle ore i getti di lava sono aumentati arrivando a toccare altezze di 1 km. La fontana di lava si è riversata, come di consueto, nella Valle del Bove raggiungendo la quota di 3000 metri. Verso le 23:3, ha avuto inizio un altro trabocco lavico dalla bocca della sella, alimentando un flusso lavico diretto verso sud-ovest. L’ultima misurazione dell’attività vulcanica avviene intorno alle 3:50 del mattino, quando l’ingv comunica che “l’incremento in frequenza ed intensità dell’attività stromboliana, accompagnata da emissione di cenere, al Cratere di SE, con lancio di prodotti abbondantemente al di fuori dell’orlo craterico fino ad un’altezza di circa 300 m. Contemporaneamente si sono formate due piccole colate laviche, l’una in direzione Valle del Bove e l’altra in direzione sud-ovest”.

x