« Torna indietro

San Pietro Clarenza, in manette fruttivendolo “stupefacente”, nascondeva la marijuana in mezzo a frutta e verdura

I Carabinieri della Stazione di Camporotondo Etneo, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Cinofili di Nicolosi hanno arrestato nella flagranza un 46enne di San Pietro Clarenza, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri della Stazione di Camporotondo Etneo, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Cinofili di Nicolosi   hanno arrestato nella flagranza un 46enne di San Pietro Clarenza, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Una breve attività info investigativa ha consentito ai militari di recensire un anomalo afflusso di persone dedite al consumo di sostanze stupefacenti da quella rivendita di ortofrutta.

Difatti, a porre fine ai sospetti, ci ha pensato il pastore tedesco “King” che, appena avuto accesso al negozio, ha fiutato qualcosa di strano tra frutta e verdura costringendo l’uomo, di fatto, a consegnare spontaneamente ai militari 2 involucri di carta stagnola, per complessivi grammi 200 di marijuana,  un bilancino elettronico di precisione, il tutto nascosto dietro il banco di vendita.

La droga è stata sequestrata, mentre l’arrestato è stato relegato agli arresti domiciliari come deciso dal giudice in sede di udienza per direttissima.

  

Edizioni

x