« Torna indietro

Covid 2 marzo, in Sicilia curva in lieve risalita. Vaccini anche per i disabili ma si procede troppo lentamente

Dai dati del Bollettino del Ministero della Salute, nelle ultime 24 ore, in Sicilia si sono diagnosticati 566 nuovi casi di coronavirus. Si devono registrare 14 persone decedute. Il Bollettino di ieri faceva segnare 478 nuovi casi. 849 pazienti restano ricoverati in ospedale (ieri erano 858), di cui 123 in terapia intensiva (ieri erano 132).

Dai dati del Bollettino del Ministero della Salute, nelle ultime 24 ore, in Sicilia si sono diagnosticati 566 nuovi casi di coronavirus. Si devono registrare 14 persone decedute. Il Bollettino di ieri faceva segnare 478 nuovi casi. 849 pazienti restano ricoverati in ospedale (ieri erano 858), di cui 123 in terapia intensiva (ieri erano 132).

1.004 i guariti. 24.880 siciliani restano in isolamento domiciliare.

I tamponi processati sono stati 24.743 e il tasso di positività si ferma al 2,28, stabile rispetto a ieri.

La distribuzione per province. Palermo 293 nuovi casi, Catania 138, Agrigento 32, Siracusa 28, Messina 27, Trapani 16, Caltanissetta 14, Ragusa 10, Enna 8.

I vaccinati in Sicilia. Ad oggi sono 347478 i siciliani che hanno ricevuto una dose di vaccino. Le scorte ammontano a 526225. In Italia hanno ricevuto il vaccino 4434131 persone di cui 1424677 hanno avuto anche la seconda dose di farmaco. Ieri i vaccinati in Sicilia erano 340109, quindi, nelle ultime 24 ore sono stati vaccinati “solo” 7369 cittadini.

E’ di oggi la notizia che la notizia che la Sicilia è tra le prime quattro regioni italiane ad avviare la campagna vaccinale anti Covid in favore dei disabili gravissimi. Con una direttiva dell’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, inviata ai direttori delle Asp siciliane, viene infatti stabilito che a beneficiarne da subito saranno tutti i cittadini che ricevono già l’assegno di cura del fondo di cui al decreto del presidente della Regione Siciliana n. 589 del 31 agosto 2018.

DAYCatania ha supportato questa battaglia di civiltà a fianco di Paola Tricomi, dal 10 febbraio scorso con articoli interventi diretti della dottoranda catanese (alla Normale di Pisa), alla quale facciamo i nostri migliori auguri. Sentite la reazione dalla sua voce.

La situazione in Italia.

Segna un incremento di contagi e di decessi il bollettino di oggi in Italia: sono, infatti, 17.083 nuovi casi e 343 decessi. I numeri delle ultime settimane lasciano pochi dubbi sul diffondersi delle varianti Covid del virus – quella inglese in modo particolare – facendo risalire la curva dei contagi. Ed è di oggi la notizia che a Brescia è stata isolata per la prima volta nel nostro Paese la variante nigeriana.

Edizioni

x