« Torna indietro

Marinerie siciliane, Scilla: proporremo un piano sperimentale per la pesca della sardina

Marinerie siciliane, Scilla: proporremo un piano sperimentale per la pesca della sardina

“Il mondo della pesca ha dimostrato coesione e comunità d’intenti nella risoluzione dei problemi che interessano il settore” dichiara l’assessore regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo rurale e della Pesca mediterranea, Toni Scilla, al termine della seduta della Commissione consultiva regionale della Pesca.


“La pesca regionale esce potenziata da un confronto positivo. Il governo Musumeci – sottolinea Scilla – affianca le marinerie siciliane nel percorso di snellimento di quella burocrazia che spesso risulta essere fortemente penalizzante. Condivido la contrarietà unanime manifestata dai rappresentanti delle marinerie e delle organizzazioni sindacali rispetto al progetto di realizzazione di un parco eolico off-shore al largo della Sicilia, tra le isole Egadi e la Tunisia. Il rischio per i nostri pescatori è quello di ritrovarsi con sempre meno mare in cui pescare. Lavoreremo per assicurare la sorveglianza pesca e proseguiremo nell’impegno volto alla risoluzione definitiva della questione libica”.

Nel corso della seduta, che si è svolta in videoconferenza, la Commissione consultiva regionale della Pesca ha accolto con favore i decreti ministeriali che autorizzano la pesca sperimentale del rossetto e del cicerello. “Provvederò a breve a emanare la relativa circolare che consentirà l’avvio del piano sperimentale. Tra gli impegni imminenti – conclude l’assessore Scilla – anche quello di proporre al Ministero un piano sperimentale per la pesca della sardina”.

Edizioni

x