« Torna indietro

Sindaco Sala ricorda Carlo Tognoli: ‘Era innamorato di Milano’

Carlo Tognoli diceva che Milano, anche di fronte al Covid, si sarebbe presto ripresa: “I tempi sono cambiati, ma, anche grazie alle tecnologie digitali, presto si potrà favorire un rilancio. Con la partecipazione di tutti: imprenditori e artisti, manager e intellettuali. La particolarità del momento ci dice che è giusto rivendicare i propri diritti, ma solo se si rispettano i doveri”. In queste parole c’è molto della lezione di vita di Carlo Tognoli. Sindaco (due volte) più giovane della storia della nostra città, e prima assessore e soprattutto innamorato di Milano, come testimonia anche il nome della sua associazione “Amare Milano”. Tra i tanti, due sono gli aspetti che mi vengono alla mente in questo momento. Il primo è l’impegno politico concreto a favore della cultura milanese. Il secondo è la sua vocazione ambientalista. Lui sindaco, il 70% dei milanesi si espresse a favore della chiusura del centro alle auto nel referendum del 1985. Ma fu sempre grazie a lui che la metanizzazione della città ricevette un deciso e definitivo impulso. Carlo, amico e maestro, non mi ha mai fatto mancare il suo consiglio e il suo sostegno. Ci mancherai ma cercheremo di essere degni del tuo insegnamento. Beppe Sala, sindaco di Milano, ha voluto ricordare così Carlo Tognoli, sulla sua pagina Facebook,

x