« Torna indietro

Milan: Pioli, ‘È il momento di stringere i denti’

Parla il tecnico rossonero alla vigilia del match di Verona

Trasferta insidiosa per il Milan, di scena al Bentegodi con un Verona che viaggia a mille. Alla vigilia, Stefano Pioli mette in guardia i suoi: “Squadra da affrontare con attenzione, Jurić sta lavorando benissimo. Nonostante siano cambiati tanti giocatori ha mantenuto una squadra offensiva e tecnica. Ha fermato la Juventus, battuto Atalanta e Napoli, è un avversario che crea difficoltà, ma dovremo essere preparati, stare attenti e metterci molto movimento. Sono più aggressivi in difesa dell’Udinese, bravi nei duelli: bisognerà muoversi bene“. MOMENTO ROSSONEROÈ il momento di stringere i denti e cercare di vincere più partite da qui alla fine, i prossimi due mesi e mezzo decideranno le sorti di campionato ed Europa League. Ci sono sette squadre molto forti e noi vogliamo conquistare la Champions League. Se non ci riusciremo saremo delusi, ma ciò che conta è andare avanti con fiducia ed essere soddisfatti del nostro percorso. Siamo orgogliosi di essere la squadra più giovane del campionato, per crescere bisogna passare anche da certe difficoltà. Vorrei avere 30 anni in meno per scendere in campo con i miei ragazzi: non so se sarebbero contenti, ma lo spirito deve essere questo”. SINGOLILeão deve dare il massimo in ogni partita e in allenamento, lo sta facendo. Mercoledì avevamo tanti giocatori in area, ma i difensori dell’Udinese hanno avuto spesso la meglio: dobbiamo leggere meglio le situazioni. Romagnoli ha accettato la scelta di Roma con molto rispetto, anche se non era contento. Ha lavorato con grande disponibilità e si è fatto trovare pronto per la partita successiva. Tonali sta bene e cresce: ha avuto solo un affaticamento, sta bene mentalmente e fisicamente. Cerchiamo di rimettere in campo Bennacer nella miglior condizione possibile dopo i due infortuni che ha avuto, ci sta che il ragazzo abbia timore, sta lavorando tanto per tornare al meglio

x