« Torna indietro

America’s Cup di vela, si allontana il sogno dei pontini di Luna Rossa

Una disdetta alla quale, probabilmente, non si potrà porre rimedio.

Dopo essere stati all’altezza nelle prime tre giornate di gare, i ragazzi di Luna Rossa incappano in quello che può a buon diritto essere chiamato ‘un colpo di sfortuna’ e perdono entrambe le regate della notte.

La finale della coppa America 2021 di vela, quindi, prende decisamente la direzione della Nuova Zelanda, con i padroni di casa che ora conducono per 5 vittorie a 3, in una serie di finale dove la vittoria arriva a quota sette.

Del team italiano, ricordiamo, fanno parte i pontini Romano Battisti, 34enne grinder di Priverno nonché vice campione olimpico di canottaggio a Londra 2012; l’altro pontino è Gerardo Siciliano da Latina, che di mestiere fa il Mast and Rigging e, infine, Angelo Napolitano, anche lui originario del capoluogo pontino e che nel team ha responsabilità manutentive delle parti meccaniche (boat builder).

Nelle prime tre giornate di gare, ricordiamo che si disputano due regate per volta, la barca che era partita in vantaggio aveva poi vinto. Una cosa che non è successa nella quarta giornata… Luna Rosa, infatti, ha vinto le due partenze, ma non è riuscita a mantenere il vantaggio. Colpa di un vento capriccioso che, soprattutto nella seconda regata, ha letteralmente sotterrato la barca italiana che veleggiava al primo posto con un vantaggio abissale. Un distacco non sufficiente però per portare la barca al traguardo davanti. Un ‘buco’ di vento lascia Luna Rossa praticamente ferma per interminabili secondi, permettendo il recupero e la vittoria dei neozelandesi.

Si torna in acqua questa notte, alle 4 ora italiana, per cercare la più complicata delle rimonte. Complicata, ma possibile.

x