« Torna indietro

Cocaina e kit per il confezionamento, arresti per spaccio a Lecce e Monteroni

Due operazioni diverse dei Carabinieri salentini che hanno portato ad altri arresti per spaccio tra il capoluogo salentino ed alcune zone limitrofe. Dopo il maxi sequestro di eroina delle scorse ore a Lecce, continua senza sosta l’attività delle forze dell’ordine salentine contro la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Due diverse operazioni che hanno portato a due arresti per spaccio tra Lecce e Monteroni. Nel primo caso, i carabinieri del Nor del capoluogo salentino hanno messo le manette ai polsi ad un 55enne, attualmente sottoposto agli arresti domiciliari, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 25 dosi di cocaina per complessivi 7,30 grammi nonché materiale per il confezionamento. Dopo tutti i controlli del caso, sono stati nuovamente disposti i domiciliari per l’uomo. 

Arresti per spaccio tra Lecce e Monteroni, il secondo caso

Nella seconda operazione che ha portato a questi arresti per spaccio, invece, sempre nel capoluogo salentino, i carabinieri del N.o.r. – sezione radiomobile compagnia locale, hanno arrestato un 67enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo, sottoposto a controllo a bordo del proprio furgone, con perquisizione personale e poi domiciliare, è stato trovato in possesso di 29 dosi di cocaina, nonché materiale per il confezionamento, un bilancino di precisione, appunti manoscritti e due cellulari. Anche in questo caso, l’uomo è finito agli arresti domiciliari. 

Edizioni

x