« Torna indietro

Controlli a raffica sul territorio vesuviano: pioggia di denunce, arresti e sequestri a Torre Annunziata, Terzigno, San Giuseppe

Individuati vari reati tra cui scarichi abusivi e attività di spaccio.

Controlli a raffica dei carabinieri di Torre Annunziata, del Reggimento Campania, del Nucleo Cinofili di Sarno e della Stazione Forestale di Roccarainola sul territorio vesuviano.

A Torre Annunziata un 25enne incensurato è stato arrestato per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. Il ragazzo nascondeva nel bagno di casa 8 bustine a clip contenenti 20,8 g di marijuana, materiale per il confezionamento, un bilancino di precisione e appunti relativi all’attività di spaccio, di cui ha provato a disfarsi dopo l’ingresso dei militari.

A Terzigno i militari hanno denunciato un 66enne incensurato, poiché era stato ravvisato nella sua autocarrozzeria uno smaltimento illecito, oltre ad un deposito incontrollato di rifiuti speciali. L’uomo aveva creato una piccola discarica abusiva sul terreno tramite il deposito incontrollato di rifiuti provenienti dalla sua attività, realizzando inoltre abusivamente un forno non a norma per la verniciatura di autovetture.

A San Giuseppe un 69enne è stato arrestato per detenzione abusiva di 600 g di esplosivi. L’uomo aveva nascosto nella sua abitazione 30 ordigni artigianali improvvisati, di illecita provenienza e privi di etichette. Nello stesso comune è stato denunciato per ricettazione e gestione incontrollata di rifiuti un 63enne che occultava in un fondo di sua proprietà un elevato numero di parti di autovetture sezionate, parti meccaniche intrise di oli su nudo terreno e targhe risultate rubate a Portici lo scorso marzo.

Potenziati anche i controlli sulle normative anti-Covid sia in strada che negli esercizi pubblici. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

Edizioni

x