« Torna indietro

Il calciatore Pietro Santapaola Jr denuncia il Cosenza: “escluso per il cognome”

Pietro Santapaola jr è un calciatore classe 2003, un centrocampista centrale che ha iniziato a giocare nel settore giovanile della sua città, Messina.

Pietro Santapaola jr è un calciatore classe 2003, un centrocampista centrale che ha iniziato a giocare nel settore giovanile della sua città, Messina. E’ stato acquistato dal Cosenza Calcio che milita nel campionato di serie B ma dalla felicità del nuovo contratto con il club calabrese è passato allo sconforto per aver subito quella che definisce “un’ingiustizia”.

Sarebbe stato escluso dalla squadra per il suo cognome “ingombrante”, Pietro, infatti, è nipote del boss catanese Nitto Santapaola, suo prozio, condannato all’ergastolo per l’omicidio del giornalista Pippo Fava. E anche suo padre sarebbe legato alla criminalità organizzata, e per questo motivo è stato coinvolto in una operazione di polizia. Pietro, però non ha legami con gli ambienti criminali. A gennaio è arrivato dalla Serie D, a Messina, fino alla B di Cosenza. Dal 3 marzo ha smesso di allenarsi e la società del Cosenza ha manifestato, (via whatsapp con alcuni messaggi), l’intenzione di chiudere il rapporto di lavoro.

Tramite il suo avvocato Salvatore Silvestro, Pietro Santapaola ha fatto arrivare il suo caso sul tavolo della Figc e della lega di serie B, presentando anche una denuncia ai carabinieri di Messina.

x