« Torna indietro

Montebelluna, il Comune sostiene le famiglie acquistando 30 tablet

17.3.2021 – Altri 30 tablet per favorire la didattica a distanza dei ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Montebelluna.

Sono quelli che il Comune ha deciso di acquistare – stanziando 8000 euro circa – in urgenza dopo la riattivazione della zona rossa e conseguentemente della didattica a distanza a partire da lunedì scorso.

L’operazione nasce per accogliere le richieste dei Dirigenti scolastici degli Istituti comprensivi “Rita levi Montalcini” e “Montebelluna 2” ed integra l’acquisto di altri 140 tablet avvenuto la primavera 2021 nel corso del primo lockdown.

Commenta il primo cittadino, Elzo Severin“E’ un’ulteriore iniziava per dimostrare concretamente vicinanza alle famiglie montebellunesi, specie in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo nell’ultimo anno.

Data la situazione di emergenza, quanto prima i tablet saranno consegnati ai due Istituti comprensivi e forniti in comodato d’uso i alle famiglie in difficoltà degli alunni delle scuole elementari e medie per sostenere la didattica digitale.

In questo modo verranno eliminate le disparità e messi tutti gli studenti nelle condizioni di poter seguire agilmente le lezioni.

Lo scorso anno eravamo intervenuti con la sospensione delle tariffe per l’asilo nido, il trasporto scolastico e la mensa, con l’introduzione dei bonus per i centri estivi, il sostegno alle scuole paritarie con un ulteriore contributo di 30mila euro, iniziative che sono al vaglio anche per quest’anno.

L’attenzione verso le famiglie, in particolare quelle con minori in età scolare, non si esaurisce per cui anche quest’anno, dinnanzi alla richiesta di aiuto pervenuta ieri dai due dirigenti scolastici per qualche altro tablet di scorta per le famiglie, l’amministrazione comunale si è fatta trovare pronta ed oggi stesso abbiamo fatto una giunta urgente assicurando le risorse per poter provvedere all’acquisto dei tablet che arriveranno in tempi brevi”.

Edizioni

x