« Torna indietro

La Provincia di Lecce stabilizza 60 lavoratori socialmente utili

In un periodo difficile, complicato, drammatico per le sorti del nostro Paese, la Provincia di Lecce cerca di dare un segnale importante e stabilizza con 60 contratti a tempo indeterminato e parziale, i lavoratori della LSU (Lavoratori Socialmente Utili). “La tutela del lavoro e la valorizzazione del personale dipendente sono stati in cima agli obiettivi di governo che ci siamo prefissati. E’ un momento di festa per tutti”, è il commento a caldo del presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, alla firma dei primi contratti di assunzione a tempo indeterminato e parziale per 60 lavoratori socialmente utili stabilizzati dall’Ente di Palazzo dei Celestini. Questa mattina, infatti, il presidente Minerva ha voluto partecipare a questo “momento storico”: 32 ex lsu hanno apposto la propria firma sui contratti di lavoro. Presenti anche il dirigente del Servizio Risorse umane e Pari opportunità Pantaleo Isceri e la responsabile dell’Ufficio trattamento giuridico del personale Francesca Carano, che hanno seguito tutta la procedura di stabilizzazione delle unità lavorative e avviato la selezione del personale alla fine dello scorso anno.

Ex Lsu assunti, la Provincia di Lecce chiude una vicenda durata 25 anni

Regione Lazio, Lavoratori socialmente utili, stabilizzazione occupazionale: previste risorse

Domani, sarà la volta degli altri ex Lsu, per un totale di 60 lavoratori assunti definitivamente. La Provincia di Lecce ha chiuso così una vicenda di precariato e incertezza durata 25 anni, che ha coinvolto tante donne e uomini, appartenenti alla cosiddetta “platea storica” degli Lsu. Un risultato raggiunto grazie all’impegno profuso per cogliere le opportunità in materia previste dalla legge 27 dicembre 2019, n. 160, che ha introdotto misure volte a favorire l’assunzione a tempo indeterminato di lavoratori socialmente utili. “Rimango fiducioso rispetto all’impegno che la Regione Puglia ha assunto di trasferire risorse finalizzate all’incremento del monte ore di questi lavoratori. E’ una battaglia di dignità a cui la Regione è chiamata a dare il suo contributo”, conclude il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva. 

x