« Torna indietro

Violenza di genere a Varcaturo, picchia la moglie perché balla sui social coi figli

Gli episodi di violenza andavano avanti ormai da diversi mesi.

Dopo la terribile vicenda del 44enne stalker di Giugliano, che per mesi ha terrorizzato la vicina con gesti osceni, ecco un’altra agghiacciante ed assurda storia di violenza di genere.

I carabinieri di Varcaturo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia ed atti persecutori un 43enne del posto, con precedenti penali.

L’uomo, da circa 9 mesi, aveva minacciato e picchiato più volte la moglie, creando un clima di terrore, ansia e paura nell’ambiente domestico. In un’occasione il 43enne picchiò la moglie con un bastone di legno, causandole delle lesioni medicate presso l’ospedale di Giugliano.

L’ultimo episodio di drammatica violenza si è verificato ieri sera, quando l’uomo ha iniziato ad urlare e minacciare la donna. Il marito, che era andato via di casa per un paio di giorni, era tornato presso l’abitazione coniugale, ma la moglie non voleva farlo entrare per paura.

A scatenare l’ira del marito violento sono stati dei video innocenti pubblicati dalla donna sui social, che la riprendevano mentre ballava con i figli.

Sono quindi interventi i carabinieri che hanno portato l’uomo al carcere di Poggioreale, dove è in attesa di giudizio.

Edizioni

x