« Torna indietro

Ex Casa del Custode in Montagnola e “Ai Trecento scalini”: ecco gli esiti dell’avviso per la concessione

Ex Casa del Custode in Montagnola e “Ai Trecento scalini”: ecco gli esiti dell’avviso per la concessione.

Ex Casa del Custode in Montagnola e “Ai Trecento scalini”: ecco gli esiti dell’avviso per la concessione. Il primo spazio assegnato a un raggruppamento con capofila Arci, il secondo al Teatro dei Mignoli.

Il dipartimento Cultura e promozione della città del Comune di Bologna ha pubblicato l’esito dell’avviso per la concessione a titolo gratuito dei due immobili di proprietà comunale per 4 anni con possibilità di rinnovo.

La proposta scelta per la valorizzazione e il presidio del Parco della Montagnola, che si aggiudicherà l’ex casa del Custode, è quella del raggruppamento che ha come capofila Arci Bologna, con una rete di partner che comprende tra gli altri Cantieri Meticci, Legambiente Bologna, Canicola, Senzaspine, Crudo e altri soggetti, con un progetto che ha l’obiettivo di incentivare la frequentazione del parco e ribaltare la percezione di insicurezza, promuovendo una programmazione annuale di attività nel segno della socialità e della cultura.

L’area collinare “Ai trecento scalini” in località Casaglia, tra il parco di San Pellegrino e Villa Puglioli, verrà riassegnata all’associazione Teatro dei Mignoli, che ha dato conferma della qualità del proprio progetto di gestione dell’area. La proposta è volta ad incrementare la frequentazione del parco pubblico collinare di San Pellegrino attraverso un modello di innovazione sociale improntato alla sostenibilità ambientale e alla rigenerazione urbana, grazie a un programma continuativo di attività culturali e artistiche.

Edizioni

x