« Torna indietro

PRIMAVERA DI LIBRI: IL FOGLIO TV

Nuovi appuntamenti sul Gruppo Facebook Edizioni Il Foglioore 18 e 30, il nostro Salotto Letterario organizzato in collaborazione con UNITRE PIOMBINO

Collegatevi al Gruppo FB: https://www.facebook.com/groups/65808867039/

PROGRAMMA 22 marzo – 27 marzo 

Lunedì 22 marzo – Adriana Pedicini – Fiordalisi e papaveri (poesie) e Alimenta (racconti)

Martedì  23 marzo – Pablo Gorini – UniTre Piombino – Il vino e le sue origini – Una storia senza tempo – Terza Parte   

Mercoledì  24 marzo – Luca Pallini – Note a pie’ di pagina – Tra musica e letteratura – Il panorama della musica italiana 

Giovedì 25 marzo – Dante Day – con Lucilla Lazzarini e Roberto Mosi

Venerdì 26 marco – Fabio Gambassi – UniTre Piombino – Musica Barocca    

Sabato 20 marzo – Gordiano Lupi – Il cinema di Pier Paolo Pasolini – Accattone 

Le nostre novità su IBS:

https://www.ibs.it/libri/editori/ass.-culturale-il-foglio?sortPublication_date=desc

Achille Signorile – La campagna ha mille occhi – Pagine 130 – Euro 12

Massimo Tilli – Vorrei essere una pizza – Pagine 180 – Euro 15

Adriana Pedicini – Fiordalisi e papaveri (poesie) – Pagine 50 – Euro 10 

Andrea Fanetti – Nuvole passanti – Memorie di una generazione tra Piombino e dintorni – pag. 260 – euro 15

Alessandro Fulcheris – Il mistero del Falcone – pag. 150 – euro 14 

Anna Lanzetta – Parole e pensieri di Bona Bianchi, donna di Piombino – Pagine 212 – euro 14

Carlo Gambescia, Metapolitica del Coronavirus. Un diario pubblico,  postfazioni di Alessandro Litta Modignani e Carlo Pompei, Edizioni Il Foglio 2021,  (“Saggi”),  pp. 170, euro 14.00

Patrizio Avella – Modigliani, l’amore & Paris – pag. 250 – euro 16

IN USCITA:

Corsivo di Sabatina Napolitano – euro 16 – pagine 160 

Corsivo è un libro di testi poetici. La prima sezione è composta da poesie erotiche, segue “Primi trenta” una sezione composta da testi che ho tratto dal vissuto, da quando ho cominciato più o meno a scrivere poesie consapevole del mio ruolo. Ho trovato giusto chiamare questa raccolta Corsivo alludendo al cognome dell’uomo che amo. Corsivo ha un andamento narrativo a cominciare dalle poesie degli ultimi anni.

Il mio profumo e voce

Non sono ancora vecchia, non sono ancora del tutto spesa nelle presentazioni dei libri e negli anniversari. Lui parla pubblicamente di due poeti, un uomo e una donna. L’uomo è vecchio, mi viene in mente che in un altro video lui ha detto qualcosa su Kafka, su quanto gli piace Kafka. Il pubblico non dice nulla, muove a scatti le mani verso il bicchiere di plastica ma è vuoto o sembra avere poca acqua dentro. Non riesco a sentire il suo fiato, ma è giovane, porta una giacca. Si tocca i capelli, ha la pelle liscia, non trema d’emozione sicuro di sé, nel suo aspetto di sempre. Ha un profilo dolce, si stringe la mano. I suoi voli confusi, la mia collana con la forma di un origami il segno di qualcosa di me che cerco in lui. In quella scrivania ci sono io, vicino a lui col mio profilo e di nessun altra. Lui è mio e solo mio, è ciò che mi fa essere vera qualcuno mi presenta. Mi sento allo stesso modo in cui parlo dei libri di narrativa, la forma del pensiero ora è la stessa dei saggiedei romanzi. Mentre alle spalle ci sono le locandine del premio. Avevo solo saputo di essere stata invitata, ma ora mi dicono che il mio volto appare da un monitor più grande, sono io. Quella mattina che sparecchiavo i tavoli, il giorno che non mi sono più sposata, gli esami persi e l’infanzia. Ricordo sotto miei profili cose che non hanno più importanza, una donna presenta le mie poesie. Guardo il mio profilo dal monitor e con una parte di me la ascolto parlare. Quella donna non sa niente dei suoi occhiali non sa niente della mia vita con lui di quando gli lavo le camicie e piango non sa niente della vita ma ora legge le mie poesie davanti a tutti.

Edizioni

x