« Torna indietro

schianto mortale A26

Schianto in A26: muore Paolo Scerni, figlio dell’ex presidente del Genoa

Schianto in A26. Un incidente mortale ieri sera ha travolto un giovane uomo di 46 anni, in auto tra Ovada e Masone, in direzione sud, vicino all‘area di servizio Anzema. Secondo quanto ricostruito l’auto su cui viaggiavano due persone, un Audi di grossa cilindrata, si è scontrata contro un tir.

Schianto in A26: chi è la vittima

La vittima è il velista Paolo Scerni, 46 anni, figlio dell’ex presidente del Genoa e imprenditore Gianni Scerni (un passeggero sull’auto è rimasto ferito in modo non grave  e trasportato in codice giallo in ospedale al San Martino), già duramente colpito da un altro lutto: nel 2019 aveva perso la moglie Savina, a lungo alla guida del Politeama Genovese, scomparsa prematuramente, a 66 anni.

La dinamica dei fatti

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo era alla guida della sua Audi di grossa cilindrata quando si è schiantato contro un tir che si stava rimettendo in carreggiata uscendo dall’area di servizio Anzema, perdendo la vita sul colpo. Sulla vicenda indaga la polizia stradale che ha sequestrato i mezzi e i telefonini dei conducenti di entrambi i mezzi.

L’auto (come da foto) è completamente distrutta, accartocciata dopo l’impatto con il mezzo pesante. A mezzanotte il tratto autostradale era ancora chiuso per le operazioni di rimozione dei veicoli coinvolti e per i rilievi del caso. Secondo quanto emerso dalle indagini della polizia stradale, coordinati dal pubblico ministero Giuseppe Longo, il camionista stava uscendo dall’area di sosta, ma nel senso sbagliato. Invece di fermarsi si è girato bloccando l’intera carreggiata. L’uomo è stato indagato per omicidio stradale.

Il cordoglio

Cordoglio del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e della Giunta per la scomparsa di Paolo Scerni. Il presidente Toti esprime “profonda vicinanza a Gianni Scerni, in un momento di immenso dolore. Ci stringiamo in un abbraccio alla famiglia di Paolo, velista, imprenditore nel settore marittimo e della logistica italiana e internazionale, conosciuto e stimato da un’intera comunità”.

Non mancano le polemiche, oltre al dolore per l’accaduto: “Al profondo cordoglio per la morte di Paolo Scerni – scrive il deputato e commissario della Lega in Liguria, Edoardo Rixi, in una nota – si unisce la rabbia per la causa: l’ultimo di una serie di incidenti, di cui alcuni mortali, sulla rete autostradale ligure martoriata da continui cantieri e cambi di corsia. Una situazione a cui bisogna trovare rimedio al più presto” – afferma il responsabile nazionale infrastrutture del Carroccio. Inoltre, è proprio lo stesso Rixi che annuncia di aver chiesto un incontro al ministro Enrico Giovannini.

x