« Torna indietro

Confiscato il tesoro del Re di Roma Nord

Ammonta a tredici milioni di euro il valore dei beni confiscati a Salvatore Nicitra, ex boss della banda della Magliana, arrestato nel febbraio del 2020 assieme ad altre 38 persone al termine dell’operazione Jackp

Ammonta a tredici milioni di euro il valore dei beni confiscati a Salvatore Nicitra, ex boss della banda della Magliana, arrestato nel febbraio del 2020 assieme ad altre 38 persone al termine dell’operazione Jackpot.

L’indagine, condotta dal nucleo investigativo dei carabinieri di Roma, successivamente all’omicidio di Antonio Bocchino compiuto da ignoti il 13 febbraio 2013, a causa di contrasti emersi nel settore della distribuzione e installazione di apparecchiature per il gioco d’azzardo e conclusasi nel febbraio 2020 con l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 39 soggetti.

Indagini nel corso delle quali gli investigatori hanno ricostruito il sistema di illecita gestione sia dei giochi d’azzardo, utilizzando raggiri informatici che consentivano di eludere le verifiche da parte dell’amministrazione autonoma monopoli di stato; di ricostruire la distribuzione delle apparecchiature per il gioco d’azzardo, imposta con carattere di esclusività alle attività commerciali di Roma e Provincia e di riscontrare la commissione di attività di riciclaggio per l’occultamento e il reimpiego dei capitali di illecita provenienza, anche attraverso l’intestazione fittizia di beni, così da prevenire l’applicazione di misure ablative.

Le indagini fecero emergere come negli anni, Salvatore Nicitra aveva monopolizzato l’area a Nord della Capitale, assumendo il controllo, con modalità mafiose, del settore della distribuzione e gestione delle apparecchiature per il gioco d’azzardo (slot machine, videolottery, giochi e scommesse on line), imposte con carattere di esclusività alle attività commerciali di Roma e provincia.  

Tra i beni oggetto di confisca figurano 10 società, 1 quota societaria, 11 rapporti finanziari, 11 autoveicoli, 2 nude proprietà e 33 immobili tra cui una villa in via della Giustiniana, di 509 mq del valore stimato di 1.700.000 euro circa; una villa in via Vittorio Ascoli di 264 mq del valore di 700.000 euro circa; e un’abitazione in via Rocco Santoliquido di 359 mq di un milione di euro di valore.

x