« Torna indietro

astrazeneca

Insegnante gravissima per tromboembolia dopo AstraZeneca. Operata una seconda volta

E’ stata operata una seconda volta l’insegnante messinese di musica che era stata vaccinata con una dose di AstraZeneca lo scorso 11 marzo. La professoressa 55enne è ricoverata in gravi condizioni nella Rianimazione del Policlinico.

E’ stata operata una seconda volta l’insegnante messinese di musica che era stata vaccinata con una dose di AstraZeneca lo scorso 11 marzo. La professoressa 55enne è ricoverata in gravi condizioni nella Rianimazione del Policlinico. “L’intervento è riuscito e la terapia farmacologica avviata dal reparto di ematologia del Policlinico ha dato qualche piccolo segnale di ripresa ma la situazione resta molto grave” – ha dichiarato l’avvocato Daniela Agnello – legale della famiglia.

“La signora era in ottime condizioni di salute e ha effettuato la vaccinazione in assenza di patologie e controindicazioni – chiarisce l’avvocato Daniela Agnello – dopo la somministrazione ha accusato febbre alta oltre 39° e fortissimi mal di testa. La sintomatologia del mal di testa è stata continua e incessante”.

Poi, dalle successive analisi, si è diagnosticata una tromboembolia e l’insegnante è stata operata al cervello d’urgenza una prima volta nel reparto di neurochirurgia.

I medici hanno deciso di segnalare il caso all’Agenzia Italiana del Farmaco.

“I familiari intendono precisare che la congiunta di anni 55 non ha mai sofferto di patologie, non è allergica e non prende farmaci abituali, spiega ancora l’avvocato Agnello”.

“Si auspica che la gravità della vicenda possa allertare le competenti autorità amministrative e politiche – conclude il legale – per attenzionare quanto accaduto e predisporre prontamente mezzi e strumenti per prevenire le possibili e gravissime complicazioni derivanti dalla somministrazione del vaccino AstraZeneca”.

x