« Torna indietro

Polizia locale: secondo arresto in un mese per uno spacciatore a Mestre

26.3.2021 – Otto involucri di eroina pronta allo spaccio, nascosti nei calzini, per un totale di circa 24 dosi. E’ quanto recuperato da agenti della Polizia locale dopo una perquisizione ai danni di un pusher trentunenne durante un’attività di controllo sul territorio avvenuta nel pomeriggio di ieri, giovedì 25 marzo, lungo via Cappuccina a Mestre.

L’uomo era stato già fermato lo scorso 25 febbraio e trovato in possesso di diverse dosi di eroina durante una perlustrazione in via Carducci. Visti i precedenti è stato arrestato e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa di comparire davanti al Tribunale monocratico di Venezia.

Verso le 18 di ieri, dunque, gli agenti del Nucleo cinofilo, hanno notato la presenza del trentunenne nei pressi della fermata del tram vicina ai giardini pubblici tra via Cappiuccina e via Sernaglia. Gli operatori, conoscendo il pregresso del giovane, hanno monitorato la situazione e notato un rigonfiamento sospetto nei calzini all’altezza delle caviglie. Lo hanno fermato e perquisito recuperando la sostanza stupefacente. Ne è seguito l’arresto e, su disposizione del sostituto Procuratore Daniela Moroni, il trasferimento nella camera di sicurezza del Comando generale della Polizia locale. 

Questa mattina, venerdì 26 marzo, l’uomo si è presentato davanti al Tribunale per la convalida dell’arresto. Il giudice ha stabilito l’udienza per il processo al prossimo 18 maggio e, dopo averlo rimesso in libertà, ha disposto il divieto di dimora nel territorio della provincia di Venezia.

x