« Torna indietro

epa09070170 Lazio Governor Nicola Zingaretti (L) and Health Minister Roberto Speranza (R) during Italian Premier Mario Draghi's visit to the Covid-19 vaccination center in Fiumicino, near Rome, Italy, 12 March 2021. Italy joined other European nations in banning Astrazeneca Covid-19 vaccine after reports of a possible adverse side effect. The European Medicines Agency (EMA) said on 11 March that there is 'no indication' at present that vaccination with the Astrazeneca Covid-19 vaccine has caused these conditions, and that in the agency's view, any benefits outweigh risks. EPA/TELENEWS

Regione Lazio dà il via al piano per l’efficientamento energetico e sismico

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e l’assessore regionale alle Politiche abitative, Massimiliano Valeriani, hanno presentato il piano quadriennale di interventi che Ater Roma realizzerà per l’efficientamento energetico e la riduzione del rischio sismico del proprio patrimonio di edilizia residenziale pubblica (ERP), utilizzando le agevolazioni fiscali al 110% previste dal Superbonus finanziato dallo Stato con il cosiddetto Decreto Rilancio (Legge 17/7/2020 n. 77).

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e l’assessore regionale alle Politiche abitative, Massimiliano Valeriani, hanno presentato il piano quadriennale di interventi che Ater Roma realizzerà per l’efficientamento energetico e la riduzione del rischio sismico del proprio patrimonio di edilizia residenziale pubblica (ERP), utilizzando le agevolazioni fiscali al 110% previste dal Superbonus finanziato dallo Stato con il cosiddetto Decreto Rilancio (Legge 17/7/2020 n. 77).

Da alcuni studi sugli effetti della riqualificazione energetica si stima che l’impatto degli interventi sugli edifici Ater, oltre ad un risparmio annuo di circa 2,5 milioni di euro di spese di gestione, porterà sul fronte energetico anche a una riduzione annuale di circa 15 milioni di Kw/h consumate e la conseguente diminuzione di circa 3,5 milioni di kg di CO2 emessi. Infine si calcola un incremento del 30% del valore dell’immobile.

Nella predisposizione del piano e per tutte le varie fasi successive, Ater Roma si avvarrà del supporto di consulenza procedurale, tecnica e amministrativa di Cassa Depositi e Prestiti, con la quale è stato sottoscritto un protocollo d’intesa nel novembre 2020.

La prima fase del Piano Ater 110% è costituita dall’appalto – suddiviso in 6 lotti che ricomprendono l’intero patrimonio edilizio in tutti i quadranti della città, per l’affidamento delle progettazioni dei futuri interventi. Questi riguardano, tra l’altro, la progettazione di cappotti termici, di impianti fotovoltaici, la sostituzione di infissi, l’eventuale demolizione-ricostruzione dell’edificio, l’adeguamento e il miglioramento antisismico. L’investimento previsto per la fase di progettazione è di 39,7 milioni di euro.

Ater Roma è la seconda più grande azienda europea di edilizia residenziale pubblica con un patrimonio di 48mila alloggi e 3.600 locali commerciali per una popolazione interessata di circa 150mila residenti. Il Piano Ater 110% riguarderà circa 12mila alloggi, pari a un quarto degli immobili totali.

Il valore complessivo degli interventi è stimato in oltre 300 milioni di euro.

x