« Torna indietro

Vasto, Marcovecchio (Lega): “Superata finalmente la personale battaglia contro il Covid, mi sono rituffato nell’agone politico”

Vasto. Manuele Marcovecchio (Lega) scrive in una nota: “Superata finalmente la personale battaglia contro il Covid, mi sono rituffato nell’agone politico, al servizio del Vastese e non solo. Del resto, la nomina a responsabile degli Enti locali della Lega Abruzzo, per la quale esprimo gratitudine all’Onorevole Luigi D’Eramo, che tanto e bene sta lavorando per comporre i quadri dirigenziali del partito, mi porta ad allargare lo sguardo e l’impegno su tutto il territorio regionale. Alle prossime elezioni amministrative saranno interessati 72 Comuni e sono già all’opera perché il partito di Salvini possa cogliere ovunque i successi che merita. La Lega, dopo la caduta del Governo Conte e la formazione del Governo Draghi, ha riconquistato una indubbia centralità nello scacchiere politico nazionale, con i tanti provvedimenti che derivano anche dalla sua insistente e penetrante azione, grazie al lavoro dei ministri e dei parlamentari, tutti coinvolti per ridare all’Italia un’immagine diversa da quella precedente.
Sull’Abruzzo, ovviamente, è destinato a riverberarsi il portato delle sfide nazionali e noi, che abbiamo l’onore e l’onere di guidare la Regione, dobbiamo essere bravi a cogliere le decisioni salienti, a intercettare i finanziamenti che possano ridare slancio e vigore ai nostri cittadini, alle nostre imprese, che annaspano in un contesto da tragedia epocale.
Naturalmente, non mi può sfuggire, pur essendo impegnato su tutta la Regione, che a ottobre si voterà anche nella nostra Vasto, la sesta città d’Abruzzo, dove la sinistra impera da quindici anni. La Lega, all’unanimità, ha messo a disposizione della coalizione di centrodestra e delle formazioni civiche il nome dell’avvocato Alessandra Cappa. Ne sono contento perché conosco da anni le sue capacità professionali, amministrative e aggregative. Alessandra, se il tavolo regionale saprà trovare la giusta sintesi tra tutte le legittime aspirazioni, potrà diventare il primo sindaco donna di Vasto. Per questo e per tanti altri obiettivi siamo al lavoro, consapevoli di avere dietro le spalle un partito forte, guidato da un leader ampiamente riconosciuto e apprezzato, che non lavora sulle ideologie ma sui temi centrali che investono quotidianamente la vita vera di tutti i cittadini italiani “.

x