« Torna indietro

mister colombo

Avellino-V. Francavilla, le dichiarazioni pre-partita dei Mister Colombo e Braglia

I 2 tecnici delle squadre che domani si affronteranno allo stadio Partenio Lombardi esprimono il loro pensiero. Mister Colombo: “Mi aspetto una partita complicata”. Mister Braglia: “Nessuno viene a giocare per perdere”

In vista del match di domenica contro la Virtus Francavilla allo stadio “Partenio – Lombardi” (ore 15) e valevole per la trentatreesima giornata del campionato di Serie C, girone C è intervenuto mister Alberto Colombo, tecnico del Virtus Francavilla.

Mister Alberto Colombo

“È stata la prima settimana piena di lavoro, è chiaro che non è sufficiente per poter poter apportare chissà quali modifiche, – ad annunciarlo è Mister Colombo – però è sufficiente per poter carpire alcune sfumature riguardanti l’aspetto psicologico, tecnico-tattico dei ragazzi in generale”.

Per quanto riguarda la partita di domani “mi aspetto una partita complicata, perché affrontiamo una squadra forte sotto ogni punto di vista -prosegue il tecnico – e ancora più motivata probabilmente dalla sconfitta patita in quel di Catania. Avrà sicuramente un senso di rivalsa e quindi al di là delle doti tecnico-tattiche che fanno parte di questa squadra, hanno nel proprio dna un livello di agonismo elevato, aggressività come pochi, quindi mi aspetto una partita sicuramente difficile ma che abbiamo voglia di giocare”.

Mister Piero Braglia

Ed ora le dichiarazioni di mister Piero Braglia intervenuto in sala stampa per presentare la sfida ai pugliesi. 

“Nessuno viene a giocare per perdere. – queste le parole di Piero Braglia – E’ chiaro che loro verranno qui per ottenere un risultato positivo. Il nostro compito sarà quello di affrontarli nel migliore dei modi ritrovando quella freschezza mentale che ci servirà in questo finale di campionato ed anche nei playoff”.

E per quanto riguarda la sfida col Catania: “Non credo che ci saranno strascichi dal punto di vista psicologico. Abbiamo fatto otto ore di pullman al ritorno – spiega il mister – durante le quali nessuno ha spiccicato mezza parola. La squadra era molto rammaricata e, in questa fase, è vogliosa di trovare subito il riscatto contro la Virtus Francavilla”. 

x