« Torna indietro

Un furgone carico di pesce “stupefacente”, due arresti

Gli agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto due persone, padre e figlio, salernitani, entrambi pregiudicati,responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. In particolare, i poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni hanno fermato, durante i controlli in strada, un furgone bianco, in transito in una frazione del comune metelliano, con a bordo due persone sospette. Durante il controllo sono state trovate diciassette dosi di sostanza stupefacente, in particolare 10 di cocaina e 7 di eroina. I due stavano trasportando nel furgone anche circa 50 chilogrammi di pesce, peraltro in pessimo stato di conservazione, utilizzando il carico evidentemente come copertura per giungere con la sostanza stupefacente a destinazione. I due uomini sono stati tratti in arresto e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, per la successiva udienza di convalida.

Edizioni

x