« Torna indietro

Lite condominiale degenera e rischia di finire male. 23enne ferito con un coltello a San Pio

Una semplice lite condominiale che ha rischiato di finire in tragedia, ma per fortuna si è risolta con una semplice ferita e tanta paura. L’episodio è avvenuto questa mattina, intorno alle 12, nel Quartiere San Pio a Lecce dove, la “Domenica delle Palme”, non ha portato pace e amore, bensì un litigio furioso e un accoltellamento. Abbiamo parlato spesso in passato di liti degenerate che avevano come argomento di contesa una donna o del denaro, questa volta si è trattato di una semplice lite condominiale. Vecchi dissidi tra condomini, infatti, hanno portato una donna ad armarsi di coltello da cucina e a ferire l’uomo con cui stava litigando.

Lite condominiale finisce male. Punti di sutura per il 23enne

L’episodio, come detto, è avvenuto a Lecce, nel Quartiere San Pio, in Via Toma. Il giovane 23enne e la donna 56enne, abitanti dello stesso condominio, avrebbero cominciato a litigare per i parcheggi condominiali, oggetto questo di diversi dissidi che durano da tempo. La donna, quindi, avrebbe impugnato un coltello da cucina e ferito allo sterno il malcapitato. Quest’ultimo, dopo la lite condominiale, è stato accompagnato immediatamente all’Ospedale Vito Fazzi di Lecce da un’ambulanza del 118, dove gli sono stati applicati diversi punti di sutura sullo sterno. Fortunatamente il 23enne non è in pericolo di vita. Sul posto, per le indagini di rito, sono intervenuti gli agenti della sezione Volanti della questura di Lecce. La donna protagonista della vicenda, al termine degli accertamenti, è stata denunciata a piede libero.

x