« Torna indietro

dosi di vaccino

ALBIGNASEGO, PRENOTAZIONE VACCINI: CI PENSA IL COMUNE

Un nuovo servizio per i nati dal 1942 al 1946 che non siano in grado di prenotarsi on line

29.3.2021 – Il Comune di Albignasego ha attivato un nuovo servizio: dal momento che le prenotazioni per sottoporsi al vaccino anti-Covid dei cittadini nati tra il 1942 e il 1946 si possono effettuare solo collegandosi al sito internet dell’Aulss6 Euganea, per chi non fosse in grado di prenotarsi autonomamente lo farà direttamente il Comune.

Arriverà a breve nelle case dei cittadini di queste classi di età una lettera con la comunicazione del nuovo servizio e le modalità per usufruirne: in sostanza chiamando il numero 3482282268 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il martedì e giovedì anche dalle 15.30 alle 17.30, sarà sufficiente lasciare il proprio nome e cognome, indirizzo e recapito telefonico, data di nascita e codice fiscale. Volendo c’è la possibilità di indicare la preferenza per la sede vaccinale e richiedere eventualmente il servizio di trasporto gratuito che il Comune ha attivato, in grado di accompagnare anche persone con disabilità o difficoltà motorie e di deambulazione.

Raccolte le richieste, le prenotazioni saranno eseguite dai Servizi Sociali comunali nella prima data e fascia oraria utili.

«Abbiamo attivato subito questo servizio in seguito a diverse richieste pervenuteci dai cittadini» dichiara il sindaco Filippo Giacinti «preoccupati di non riuscire a vaccinarsi poiché non dotati o non avvezzi a usare internet e privi di una rete di amici e parenti in grado di aiutarli. Per essere vicini alle persone più fragili ci siamo attivati immediatamente per organizzare questa forma di supporto».

Proseguono inoltre le vaccinazioni e i richiami per gli ultraottantenni all’interno del municipio di Albignasego. «Il servizio presso la nostra sede comunale ad opera dell’Ulss sta riscuotendo un grande apprezzamento tra la popolazione più anziana che ne sta usufruendo» prosegue il sindaco Giacinti.

«Particolarmente gradita risulta l’organizzazione dei volontari di Protezione civile, Croce Rossa e gruppo comunale Safety, che ringraziamo per la grande disponibilità, professionalità e umanità che dimostrano verso gli utenti. Vaccinazioni e relativi richiami termineranno intorno al 20 aprile, dopodiché la sede comunale rimarrà a disposizione, se eventualmente dovessero averne bisogno, dei dottori di Medicina generale o della stessa Ulss, per le altre classi di età».

x