« Torna indietro

Accessi falsi a Medicina, due dipendenti nei guai

Attestavano esami mai sostenuti alla Facoltà di Medicina, due dipendenti dell’Unisa nei guai. La Guardia di Finanza di Salerno, questa mattina, su disposizione di questa Procura della Repubblica, ha dato esecuzione all’ordinanza emessa dal GIP del locale Tribunale che dispone la custodia cautelare agli arresti domiciliari di due dipendenti dell’Università di Salerno. Le accuse formulate nei loro confronti sono l’accesso abusivo al sistema informatico, la falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, l’induzione indebita a dare utilità. Gli accertamenti delle Fiamme Gialle sono stati avviati in seguito alla denuncia presentata dallo stesso Ateneo, che tramite l’Audit interno aveva rilevato delle irregolarità nella procedura di immatricolazione di due studenti, i quali erano iscritti alla Facoltà di Medicina, pur senza essersi classificati in posizione utile nella graduatoria unica nazionale di merito dei test d’ingresso. I finanzieri hanno accertato che sono in tutto 34 le carriere universitarie artefatte, molte delle quali culminate con il conseguimento della laurea. Oltre ai due dipendenti tratti agli arresti domiciliari, risultano indagati altri 42 tra studenti e familiari anch’essi presunti responsabili, in concorso, dei reati di accesso abusivo al sistema informatico e frode informatica – nei cui confronti sono tuttora in corso ulteriori approfondimenti investigativi.

x