« Torna indietro

Coronavirus, D'Amato: "iniziate in sicurezza prime vaccinazioni a Viterbo"

Vaccinazione anti covid nel Lazio, l’assessore D’Amato: “Siamo pronti, ma mancano i medicinali”

“Nel Lazio sono oltre 900 mila le persone già prenotate da qui a maggio, di cui circa 400 mila nella fascia di età over 70″.

Inizia così il messaggio diffuso in queste ore dall’assessore alla sanità del Lazio Alessio D’Amato.

“Qualche giorno fa abbiamo aperto le prenotazioni agli anni 68-69 e sono ad oggi 69.578 i prenotati con prima e seconda dose. Stanotte apriremo le prenotazioni per la fascia di età 66-67 anni”.

E fini qui lo stato delle cose. Po l’assessore entra più nel merito: “Sono preoccupato, come ho detto anche in conferenza Stato-Regioni, per l’assenza di numeri chiari circa le consegne dei vaccini, non basta declinare il totale trimestrale, ma serve avere un quadro chiaro delle prossime settimane.

Ad oggi non sappiamo ancora con esattezza il numero dei vaccini Johnson&Johnson che arriveranno nei mesi di aprile e maggio e non abbiamo i numeri esatti delle consegne di maggio per nessuno dei quattro vaccini.

È complicato con queste modalità organizzare correttamente il sistema di prenotazioni che nel Lazio sta dimostrando di funzionare. Auspico che nelle prossime ore vengano dati ulteriori elementi di garanzia circa le forniture dei vaccini, il tema oggi non sono i luoghi di somministrazione, ma esclusivamente le dosi”.

x