« Torna indietro

liguria sospende il vaccino AstraZeneca

San Martino, vaccinata AstraZeneca in rianimazione: ha 32 anni

L’ospedale Policlinico San Martino di Genova, ieri sera, segnala un caso di quadro trombotico ed emorragico cerebrale riferito a una insegnante di 32 anni vaccinata presso la Asl di residenza in Liguria con vaccino AstraZeneca il 22 marzo e con esordio sintomatologico dal 2 aprile.

San Martino: al momento non è possibile correlare la vaccinazione al quadro clinico

La donna è giunta oggi al Pronto Soccorso dopo essere stata trovata in gravi condizioni presso il proprio domicilio ed è ricoverata in Rianimazione. Al momento non è possibile correlare la vaccinazione al quadro clinico, ma la direzione del Policlinico, spiega una nota, ha attivato le previste segnalazioni nell’ambito delle procedure di farmacovigilanza verso Aifa.

AstraZeneca: sospeso, ripreso e oggi?

Il vaccino AstraZeneca era stato sospeso in mezza Europa, Italia compresa, dopo alcuni casi di decessi legati proprio a trombosi, poi la somministrazione era ripresa dopo il via libera di Ema ed Aifa. E’ di ieri, inoltre, la notizia che il vaccino Astrazeneca è stato sospeso in Olanda.

Ema: gli ultimi dati resi noti sui casi sospetti con AstraZeneca

L’Agenzia europea per i medicinali (Ema) il 31 marzo aveva censito 62 casi sospetti nel mondo, di cui 44 nell’area economica europea  (UE, Islanda, Norvegia, Liechtenstein) su 9, 2 milioni di dosi di vaccino somministrate, con 14 morti, su 9,2 milioni di iniezioni. Il 18 marzo erano 25.

La Gran Bretagna, poi, venerdì ha annunciato di averne osservati 30 sospetti, di cui 7 fatali, su 18,1 milioni di iniezioni con AstraZeneca (31 milioni le vaccinazioni totali nel paese, incluso Pfizer). Per l’Ema gli eventi avversi sospetti si calcolano intorno a uno ogni 100mila vaccinati al di sotto dei 60 anni, ma il rischio che la paura inneschi un altro effetto domino fra i Paesi del continente è alle porte…

x