« Torna indietro

Partito democratico, Stefano Albano ed Emanuela Di Giovambattista: "non si riesce a garantire l'ordinaria amministrazione"

Dl sostegni, Landini: “Chiediamo che ci sia un intervento sul blocco dei licenziamenti”

“Chiediamo che ci sia un intervento sul blocco dei licenziamenti. È necessario avere una data unica, portare lo stop dal 30 giugno al 31 ottobre. È importante. Siamo ancora dentro l’emergenza”. Questa la richiesta avanzata dal segretario generale della Cgil Maurizio Landini nel corso di un’audizione nelle commissioni riunite Bilancio e Finanze del Senato. Landini ha ricordato che è ancora aperto il confronto sulla riforma degli ammortizzatori e, dunque, “avere questo periodo che evita di aprire la strada dei licenziamenti – ha spiegato – credo sia un tema importante”.  Il Dl sostegni, ha poi sottolineato, è tuttavia un “fatto nuovo e importante”, anche se è necessaria “una strategia più generale che affronti un piano straordinario per l’occupazione sia nel settore privato che in quello pubblico”.

E ancora: “Non ci convince il condono fiscale. Esiste il problema del cosiddetto magazzino. Ma un conto è cancellare ciò che è realmente irrecuperabile, altro è arrivare a forme che assumono carattere di condono fiscale”.

Landini: “seria riforma fiscale”

“Lotta all’evasione fiscale e una vera e propria riforma del fisco sono l’esigenza che poniamo, il tema che deve essere aperto – ha detto Landini – non può essere che chi paga le tasse debba sentirsi un cittadino si serie B o poco furbo. C’è la necessità di un intervento strutturato di riforma, una seria riforma fiscale”.

x