« Torna indietro

San Donà, approvato il Piano Triennale per la prevenzione della corruzione e la trasparenza

8.4.2021 – Approvato il Piano Triennale per la prevenzione della corruzione e la trasparenza 2021-2023. Si tratta dello strumento che individua le misure organizzativo – funzionali, volte a prevenire la corruzione nell’ambito dell’attività amministrativa del Comune.

Gli obiettivi del piano sono tre: ridurre le probabilità che si manifestino casi di corruzione e le condizioni che favoriscono il determinarsi di eventi corruttivi, aumentare la capacità di scoprire casi di corruzione, e creare un contesto organizzativo sfavorevole alla corruzione.

Seguendo le indicazioni del Piano Nazionale Anticorruzione è stata sviluppata, per questo Piano, una nuova modalità per l’individuazione e l’analisi dei progetti amministrativi, che coinvolge l’intera attività amministrativa dell’Ente e non è più limitata ad alcune aree di attività.

L’attività di mappatura e analisi ha coinvolto ben 147 processi in tutti i settori dell’Ente, individuando per ciascuno i fattori di rischio con un approccio valutativo (che individua anche la probabilità e l’impatto stimato del rischio) e definendo le misure volte a contrastare i rischi stessi.

Oltre al grande lavoro che ha impegnato gli Uffici, è stato previsto un adeguato spazio per la partecipazione dei cittadini, con un Avviso pubblico (pubblicato il 21 gennaio 2021) che invitava la cittadinanza a partecipare con suggerimenti, proposte e indicazioni.

“I cittadini hanno mostrato la loro sensibilità e attenzione al tema, proponendo uno specifico regolamento per la gestione delle segnalazioni (whistleblower), nonché l’avvio delle procedure per la certificazione ISO UNI 37001/16; sono proposte importanti, che ci siamo impegnati ad approfondire durante quest’anno, per verificarne la fattibilità nel futuro. L’approvazione del Piano non rappresenta un mero atto amministrativo: è una sorta di contratto con i cittadini dove ci impegniamo, nero su bianco, a combattere ogni forma di corruzione. La nostra Città aderisce da anni ad Avviso Pubblico, la rete degli enti locali contro le mafie; siamo consapevoli che il nostro territorio è a rischio, e che la mafia si vince con la coesione, la cultura e il sostegno” così il Sindaco Andrea Cereser.

x