« Torna indietro

Covid 9 aprile, impennata di contagi. Le varianti fanno paura: tutta la provincia di Palermo “Zona Rossa”

A preoccupare sono soprattutto le varianti del virus. E la situazione è in evoluzione in tutta la Sicilia: a Catania si registra un’impennata di ricoveri nei reparti di pneumologia Covid. Molti sono giovani e affetti da polmoniti severe.

A preoccupare sono soprattutto le varianti del virus. E la situazione è in evoluzione in tutta la Sicilia: a Catania si registra un’impennata di ricoveri nei reparti di pneumologia Covid. Molti sono giovani e affetti da polmoniti severe. A Caltanissetta da circa 27 giorni è in atto la Zona Rossa, che sarà attiva fino al 14 aprile. Quasi 700 i casi che, malgrado le restrizioni, non diminuiscono. Anzi, aumentano. Anche qui la variante inglese è sotto accusa per il contagio che è cresciuto da un focolaio che si è sviluppato velocemente – tra i giovani – nelle scuole. Oggi, tutti i comuni della provincia di Palermo, Marsala e San Cataldo sono stati dichiarati oggi “Zona Rossa”. Anche in questo caso, il proliferare dei contagi è legato allo sviluppo delle varianti.Leggi l’articolo.

il Bollettino di oggi 9 aprile in Sicilia.

Nelle ultime 24 ore sono stati diagnosticati 1505 nuovi casi di coronavirus Leggi il Bollettino di ieri. Numero di morti elevatissimo: 258 ma è un ricalcolo dei dati che comprende anche vittime dei giorno scorsi. Il numero dei tamponi processati è di 32.182; il tasso di positività si attesta sul 4,6%.

1.317 pazienti sono ricoverati in ospedale (ieri erano 1.283), di cui 168 in terapie intensive (ieri 164). 6.022 i guariti ma anche qui c’è stato un ricalcolo delle dimissioni di pazienti nei giorni precedenti. 20.435 siciliani restano in isolamento domiciliare.

La distribuzione nelle province. Palermo 471 nuovi casi, Catania 238, Agrigento 181, Trapani 135, Messina 128, Siracusa 110, Caltanissetta 110, Ragusa 84, Enna 48.

La situazione In Italia. Sono stati 18.938 i positivi al test del coronavirus in Italia (ieri erano 17.221). Altissimo il numero delle vittime: 718 le vittime in un giorno (ieri erano state 487). 362.973 i tamponi effettuati (ieri i test erano stati 362.162), il tasso di positività sale al del 5,2% (ieri era al 4,7%). 

Edizioni

x