« Torna indietro

uno scorcio della zona artigianale di Ragusa

La Zona artigianale di Ragusa è Zes

La zona artigianale di Ragusa ottiene il riconoscimento di Zona Economica Speciale consentendo in tal modo alle imprese che operano in un’area di 13,48 ettari di godere per sette anni di benefici di grande impatto come la riduzione del 50% dell’imposta sul reddito.
“Un risultato non banale – dichiara il vice sindaco con delega allo sviluppo economico Giovanna Licitra – se consideriamo che le Zone Economiche Speciali, le quali garantiscono importanti agevolazioni fiscali e finanziarie a quelle attività con una presenza radicata nel territorio e che tutelano i livelli occupazionali, sorgono normalmente in prossimità di importanti infrastrutture come porti o aeroporti. Non è il caso della nostra Zona artigianale, eppure a partire dal 2019 insieme al Sindaco Cassì abbiamo comunque deciso di avanzare con determinazione la candidatura di Ragusa, convinti dell’opportunità che avevamo di fronte e del riconosciuto valore del nostro tessuto produttivo. È un risultato importante per il quale voglio anzitutto ringraziare l’Assessore Regionale alle Attività Produttive Mimmo Turano e il suo staff, per il meritevole lavoro svolto per la nostra Regione Sicilia per il riconoscimento delle ZES, e, altresì, un ringraziamento anche ai funzionari del Settore Sviluppo Economico del Comune che hanno collaborato alla stesura del corposo fascicolo necessario per la presentazione della candidatura nel settembre 2019. È mia intenzione – conclude il vice sindaco Licitra – convocare la prossima settimana tutte le parti direttamente interessate o comunque coinvolte dal provvedimento per condividere con loro le strategie utili a sfruttare a pieno questa nuova e importante occasione per il mondo produttivo ragusano”.

x