« Torna indietro

Eroina e cocaina nascosta in casa. Arrestato per spaccio 46enne leccese

Dopo gli ultimi episodi che avevano visto come teatro il capoluogo salentino, ancora un arrestato per spaccio a Lecce nelle ultime ore. Ancora lavoro, quindi, per le forze dell’ordine salentine che, per cercare di ridurre il fenomeno della detenzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno condotto due distinte operazioni di Polizia concluse con un arrestato per spaccio e della droga ritrovata che resta ancora un mistero. La prima a Lecce, in Piazzale Milano, dove i militari del Nor – sezione Radiomobile della Compagnia del capoluogo salentino, nel corso di un servizio antidroga, hanno tratto in arresto; C. G., 46enne, incensurato, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio. Nello specifico l’uomo, in seguito a perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 310,43 gr. di eroina; 37,06 gr. di cocaina e materiale vario per il confezionamento delle dosi. La sostanza stupefacente è stata avviata ad analisi di laboratorio, i reperti assunti in carico e custoditi in attesa di essere versati presso l’ufficio corpi di reato. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari.

Arrestato per spaccio a Lecce e 4 Kg. di eroina nascosti in un casolare

Sempre nell’ambito di queste operazione che hanno condotto al 46enne arrestato per spaccio, nella mattinata di oggi, a Lecce, presso un’abitazione in stato di abbandono, i carabinieri unitamente a personale dell’unità cinofila di Modugno, nell’ambito di attività di controllo del territorio su casolari e ruderi abbandonati, hanno ritrovato 4,17 kg di eroina. Resta il mistero su chi sia (o siano) il proprietario della sostanza stupefacente. 

Edizioni

x