« Torna indietro

logo della Cisl Fp

Ragusa, tre sindacalisti Asp entrano nella Cisl Fp

La Cisl Fp registra l’ingresso di tre sindacalisti appartenenti al Nursind, il sindacato autonomo degli infermieri, che operano presso all’Asp di Ragusa. A darne notizia è il segretario generale ibleo, Daniele Passanisi.

I tre che hanno aderito alla Cisl sono Claudio Trovato, Rsu dell’Asp 7 ed ex segretario regionale del Nursind; Michele Di Nicola, Rsu dell’Asp 7 e dirigente Nursind di Ragusa; Mario Presti, dirigente Nursind di Ragusa. “Non c’è dubbio che con la presenza nella nostra organizzazione – spiega Passanisi – di questi rappresentanti sindacali di indubbia caratura, il progetto di idee della Cisl Fp, a cui i tre hanno deciso di aderire, si arricchisce e si potenzia sempre di più. Non dimentichiamo che la Cisl Fp ha come priorità la concretizzazione di un progetto specifico legato al sindacato di prossimità in grado di mettere al centro la persona: da una parte il cittadino, fruitore dei servizi pubblici, dall’altra il lavoratore, erogatore degli stessi servizi. A quest’ultimo, la Cisl Fp fornisce l’opportunità di essere parte attiva e partecipe di questo progetto e del suo processo di sviluppo, attraverso quel confronto col vissuto quotidiano che si traduce immancabilmente nell’ascolto della voce del territorio e dei suoi bisogni”.
E il segretario generale Passanisi aggiunge: “La vorticosa crescita di rappresentanza dei lavoratori negli ultimi mesi all’Asp di Ragusa è l’espressione più evidente che nostro il gruppo dirigente sta lavorando bene ma la circostanza del passaggio di figure di tale levatura non nuove all’attività sindacale rappresenta una chiara risposta all’esame critico a cui non ci siamo mai sottratti rispetto ad una rotta tracciata in direzione della prossimità e della competenza, improntata alla valorizzazione del lavoro e dell’erogazione di servizi pubblici di sempre maggiore livello e sicurezza, in particolare nel settore della Sanità come richiede in maniera inequivocabile l’emergenza che stiamo attraversando”. “Leggiamo questo dato di adesione – conclude Passanisi – non solo come crescita numerica ma, a fronte di una scelta assunta con sicura e meditata ponderazione, anche come indicatore di miglioramento della qualità ed espressione di fiducia nel nostro sindacato che diventa pungolo per tutti quelli che vogliono partecipare al cambiamento della Pubblica amministrazione”.

x