« Torna indietro

Trasformare la CO2 da problema in risorsa nella nuova infrastruttura CO2 Circle Lab dell’Istituto Italiano di Tecnologia e del Politecnico di Torino

E’ stata presentata la nuova infrastruttura di ricerca dell’Istituto Italiano di Tecnologia e del Politecnico di Torino, CO2 Circle Lab, che si occuperà di fornire servizi alle aziende, in particolare alle Pmi, nell’ambito del recupero e riutilizzo energetico e industriale delle emissioni di anidride carbonica.

Torino. E’ stata presentata la nuova infrastruttura di ricerca dell’Istituto Italiano di Tecnologia e del Politecnico di Torino, CO2 Circle Lab, che si occuperà di fornire servizi alle aziende, in particolare alle Pmi, nell’ambito del recupero e riutilizzo energetico e industriale delle emissioni di anidride carbonica.

CO2 Circle Lab-CCL è stata resa nota alle imprese del territorio e rappresenta una nuova infrastruttura di ricerca che raccoglie le risorse congiunte del Politecnico di Torino e dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), rispondente alla necessità di sviluppo e innovazione tecnologica, in grado di alimentare modelli di produzione, di gestione dei materiali e dell’energia, ispirati ai principi della circolarità e sostenibilità ecologica.

L’anidride carbonica rappresenta un rifiuto delle nostre attività quotidiane che contribuisce, in larga misura, al riscaldamento globale, ma può essere trasformata da problema in risorsa. E’, infatti, possibile recuperare il carbonio della molecola di CO2 e riutilizzarlo per ottenere prodotti sintetici, combustibili, materiali, sostanze chimiche adatte alla fertilizzazione del suolo, all’alimentazione degli animali e alla cura della persona.

Questo processo può avvenire in modo sostenibile; l’utilizzo del carbonio ha bisogno dell’idrogeno, quale partner chimico, e sia l’idrogeno sia la trasformazione della CO2 possono essere ottenuti attraverso diversi processi (elettrochimico, termochimico, fotochimico e biologico), che consentono di utilizzare energia rinnovabile.

CO2 Circle Lab offre attrezzature d’avanguardia per il recupero, l’accumulo e il riutilizzo delle emissioni di diossido di carbonio, attraverso tutti e quattro i processi.

Laboratori e attrezzature sono distribuiti tra il Politecnico di Torino, L’Energy Center e l’Environment Park, che è anche sede del Centro di ricerca di IIT a Torino (Center for Sustainable Future Technologies-CFST). CCL è anche cofinanziata da Politecnico di Torino, Istituto Italiano di Tecnologia e dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Europeo.

x