« Torna indietro

Sbarco nel Salento, nella notte arrivano 37 migranti. Tra loro 5 bambini e una donna incinta

A circa una ventina di giorni di distanza dall’ultimo sbarco nel Salento, quello della fine del mese scorso al “Ciolo”, ecco un altro approdo di migranti nelle coste salentine. Il teatro di questo ennesimo sbarco nel Salento, questa volta come tante altre, è stato Santa Maria di Leuca, primo approdo naturale di tanti migranti che arrivano nelle nostre coste. Erano in tutto 37 gli stranieri approdati sul nostro territorio e, tra loro, c’erano anche dei bambini, cinque in totale, e una donna incinta. I migranti approdati a largo di Santa Maria di Leuca sono tutti di nazionalità iraniana e irachena e in tutto tra loro c’erano 12 donne.

Sbarco nel Salento, migranti trasferiti al Don Tonino Bello

I migranti, protagonisti dell’ennesimo sbarco nel Salento, sono arrivati dopo una lunga traversata a bordo di un’imbarcazione a vela. Sono approdati sulle nostre coste in discreta condizione di salute, per fortuna, ma ampiamente provati dal lunghissimo ed estenuante viaggio e in ipotermia. Come spesso accade in queste circostanze i 37 migranti, dopo le prime cure mediche del caso, sono stati trasferiti al centro di prima accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto. Le operazioni di soccorso si sono concluse intorno alle 4 di notte grazie anche ai volontari della Croce Rossa italiana che sono stati tra i primi ad intervenire, offrendo anche coperte calde ai nuovi arrivati.

x