« Torna indietro

CodyTrip Torino: oltre 37mila iscritti alla gita scolastica virtuale

Si svolgerà giovedì 22 e venerdì 23 aprile l’iniziativa ‘CodyTrip Torino – La Città dell’Innovazione’, una gita scolastica virtuale rivolta principalmente alle scuole primarie e secondarie di primo grado, ma aperta anche alle famiglie degli studenti e a tutte le singole persone interessate.

Il progetto, realizzato dagli assessorati all’Innovazione e all’Istruzione della Città di Torino in collaborazione con ITER-Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile, è organizzato da DIGIT srl, in collaborazione con l’Università di Urbino e Giunti Scuola.

Nel capoluogo piemontese si inserisce nell’ambito di Torino City Lab, in particolare nel laboratorio EduLab, di ITER dedicato alla sperimentazione di soluzioni innovative per la didattica e ospitato nella ‘Scuola Centro Civico’ (via Bardonecchia 34).

CodyTrip, il cui obiettivo è far vivere ai partecipanti un’esperienza formativa coinvolgente alla scoperta di luoghi, tradizioni, persone e saperi, usa in modo originale e semplicissimo le tecnologie digitaliil coding e l’immaginazione per colmare le distanze e permettere a tutti di interagire in diretta con i propri compagni di viaggio e con il professore che guida le attività e la gita.

Anche quest’anno abbiamo messo tecnologia e creatività al servizio di studenti e famiglie per far vivere loro un’esperienza esclusiva attraverso la visita virtuale e interattiva di Torino – dichiara Marco Pironti, assessore all’Innovazione della Città -. Abbiamo programmato volutamente un percorso sull’innovazione che consenta agli iscritti di scoprire il capoluogo piemontese attraverso una nuova veste. I partecipanti avranno la possibilità di ammirare alcune perle culturali note della nostra città oltre a nuovi luoghi simbolo di Torino come ‘hub’ di ricerca e innovazione tecnologica e sociale. Il tutto reso possibile dal partenariato locale di Torino City Lab”.

“CodyTrip Torino è un felice connubio tra innovazione e didattica, un uso intelligente di metodologie e tecnologie di apprendimento dedicate agli studenti e alle loro famiglie, cui è riservata l’opportunità di godere virtualmente delle bellezze di Torino e di scoprirne la storia, le tradizioni e la vocazione smart – sostiene Antonietta Di Martino, assessora all’Istruzione della Città di Torino -. I video-partecipanti potranno conoscere EduLab, il laboratorio innovativo all’interno della ‘Scuola Centro Civico’, un luogo di sperimentazione di nuovi strumenti educativi, in cui lo sviluppo della tecnologia e della ricerca sono associate al moltiplicarsi delle forme di sapere”.

La partecipazione è gratuita grazie al contributo di Giunti Scuola, che copre i costi organizzativi. È sufficiente riservarsi un biglietto sul sito  http://bit.ly/prenota-codytrip-2021-torino che sarà poi spedito via e-mail per rendere l’esperienza ancora più reale. Oltre al ticket saranno inviate tutte le istruzioni per aderire.

A oggi sono già pervenute più di 37mila adesioni da oltre 871 città italiane ed estere.

Da Torino si sono prenotati 373 gruppi, di cui 192 classi. Per numero di registrati seguono: Napoli, Bari, la provincia di Milano e Roma. L’interesse ha valicato anche i confini del Paese e dell’Europa: tra le richieste di partecipazione si annoverano alcune scuole di Albania, Svizzera, Germania, Danimarca, Francia, Inghilterra, Portogallo, Austria, Repubblica Ceca, Slovenia, Croazia, Russia, USA, Brasile, Argentina, Tailandia, Malesia.

Le iscrizioni rimarranno aperte fino al 21 aprile compreso.

Il giorno della gita tutti i registrati si collegheranno attraverso una speciale piattaforma online, chiamata ActiveViewer, appositamente sviluppata da DIGIT srl. Si tratta di una web app che non richiede l’installazione di applicazioni specifiche. Funziona su qualsiasi dispositivo collegato a Internet (computer, LIM, smartphone, tablet) e si apre con ogni browser web.

L’8 aprile scorso è stato organizzato un evento preparatorio (https://youtu.be/LyzNyB8whr0) rivolto a scuole e insegnanti per aiutare a comprendere l’utilizzo dello strumento e per preparare l’evento anche dal punto di vista didattico.

Il programma di CodyTrip Torino

La telegita di Torino quest’anno raddoppia: sarà una due giorni, condotta da diverse guide e testimonial secondo un itinerario articolato in numerose tappe. Ad accompagnare i partecipanti durante tutto il percorso sarà il professore Alessandro Bogliolo dell’Università di Urbino.

Bogliolo camminerà a piedi per le vie della città e si interfaccerà in prima persona con ‘ospiti d’eccezione’ che incontrerà nelle varie mete: assessori, direttori di musei, guide e curatori che renderanno l’esperienza ancora più curiosa ed esclusiva.

Il ‘viaggio’ inizierà giovedì 22 aprile dalla stazione di Porta Nuova alle 9.18 del mattino. Il professore – insieme al gruppo virtuale dei 37mila iscritti – sarà accompagnato da una guida professionista in una passeggiataper le vie del centro. Lungo il tragitto, studiato con la collaborazione di Turismo Torino e Provincia, il gruppo arriverà allo storico Caffè Pepino, in piazza Carignano, dove scoprirà la ricetta della prelibata bevanda dei nobili torinesi “Il Bicerin” con degustazione (professore e guida realmente, i collegati solo virtualmente) e sarà narrata la storia del famoso gelato ‘Pinguino’.

La tappa successiva sarà al Museo Egizio dove Bogliolo – e con lui i video-partecipanti – sarà coinvolto in un’inedita visita delle sale dedicate alla nascita e alla storia del museo.

La passeggiata proseguirà per le vie e le piazze del centro città fino a raggiungere i Musei Reali dove sivisiterà Palazzo Reale, Armeria Reale, Cucine Reali e  Giardini Reali. Seguirà il pranzo al Caffè Reale, dove gli ospiti virtuali saranno coinvolti nella scelta del menù.

Nel primo pomeriggio Bogliolo sarà ospite a EduLab, nella ‘Scuola Centro Civico’. Qui sarà accolto da Antonietta Di Martino, assessora all’Istruzione della Città, con cui visiterà il laboratorio di cinema e multimedialità, quello di teatro e l’educational living lab, che saranno arena delle attività di coding interattive.

Il nome di CodyTrip deriva proprio dal coding – afferma il professore Alessandro Bogliolo – non solo perché i miei contatti con il mondo della scuola sono legati prevalentemente alla divulgazione informatica e alle competenze digitali, ma perché nel corso di tutta la gita scopriremo che la programmazione può essere usata per sviluppare tecnologie abilitanti talmente semplici da diventare invisibili e che il pensiero computazionale può essere utilizzato in ogni contesto in modo creativo e coinvolgente.”

Il tour proseguirà con la visita di un tratto del ‘Miglio dell’innovazione’, ovvero il miglio lineare dell’ex passante ferroviario che dal Politecnico arriva fino alla stazione Dora attraversando la moderna Porta Susa che oggi identifica visivamente la veste innovativa di Torino. Qui si concentrano infatti 2 università5 centri di ricerca, 3 poli di innovazione, 2 incubatori oltre a 250 aziende, 80 startup, 2 stazioni ferroviarie, 2 fermate metro, l’innovativo grattacielo Intesa Sanpaolo progettato da Renzo Piano, l’ex grattacielo Rai e il nuovo complesso delle Ex Officine Grandi Riparazioni.

Lungo questo percorso la gita farà una tappa alle Ex Officine Grandi Riparazioni, storico luogo di manutenzione di locomotive, oggi 9mila metri quadri di ‘officine di creatività’ con una visita delle aree dedicate alla cultura contemporanea, all’innovazione e all’accelerazione d’impresa a vocazione internazionale.

Il secondo appuntamento sarà al grattacielo Intesa Sanpaolo, che ospita al 31esimo piano Intesa Sanpaolo Innovation Center, la società del Gruppo che, oltre a fare ricerca avanzata su temi come l’intelligenza artificiale, supporta le aziende clienti nel loro processo di sviluppo tecnologico e di internazionalizzazione. Qui, saranno accolti da Maurizio Montagnesepresidente dell’Innovation Center e da Marco Pironti, assessore all’Innovazione della Città, che guideranno il professore e gli allievi collegati in un breve viaggio nel futuro. Poi, in pochi secondi d’ascensore, saliranno in cima all’edificio, nella serra bioclimatica di vegetazione tropicale e mediterranea, climatizzata in maniera naturale e irrigata attraverso la raccolta dell’acqua piovana. A 150 metri d’altezza, la vista di Torino, della collina e dell’arco alpino è mozzafiato. Durante il percorso ci sarà la possibilità di sperimentare alcune delle numerose innovazioni tecnologiche presenti nel grattacielo.

Come in ogni gita che si rispetti, la sera si passeggerà per la città. Saranno i partecipanti a guidare il professore in piazza Vittorio, lungo il Po e fino all’Hotel Turin Palace, dove idealmente tutte le persone collegate ceneranno grazie alle video-ricette distribuite in precedenza dallo chef. La giornata si concluderà con la lettura della storia della buona notte dalla splendida terrazza dell’hotel.

Venerdì mattina si ripartirà alle 9.00 con un risveglio muscolare collettivo al Parco del Valentino, grazie a un trainer professionista affiliato al Comitato Nazionale di Scienze Motorie che coinvolgerà anche i connessi a distanza, per ricordare a tutti l’importanza del movimento fisico a casa e a scuola in un periodo delicato come quello pandemico.

Dopo la ginnastica il professore si recherà alla Mole Antonelliana, sede del Museo Nazionale del Cinema: qui salirà a piedi all’interno della cupola, arrivando fino al Tempietto panoramico dove potrà ammirare la vista mozzafiato di Torino dall’alto. Successivamente visiterà l’interno del Museo, alla scoperta degli spettacoli dell’Archeologia del Cinema e di tutte le fasi produttive della Macchina del Cinema.

Il pranzo all’aperto, dopo un veloce trasferimento, sarà nel Giardino delle Rose del Castello Reale di Moncalieri. A fare gli onori di casa sarà l’assessore alla Cultura della Città di Moncalieri, Laura Pompeo. Le ultime visite saranno agli Appartamenti Reali del Castello (residenza sabauda e bene patrimonio dell’Unesco) e al centro storico della cittadina sita al confine sud di Torino.

Il programma di ‘Cody Trip Torino – La Città dell’Innovazione’ è stato sviluppato con il supporto del Comune di Torino tramite gli assessorati all’Innovazione e all’Istruzione nell’ambito dell’iniziativa Torino City Lab e grazie a un’ampia rete di Enti partner di eccezioneTurismo Torino e Provincia, Museo Egizio, Museo Nazionale del Cinema, OGR Torino, Intesa Sanpaolo Innovation Center, Comune di Moncalieri e Direzione Regionale Musei Piemonte.

Per informazioni sul programma e sull’iscrizione alla gitahttp://codemooc.org/codytrip-2021-torino/  

Edizioni

x