« Torna indietro

avellino

Morte Ziccardi, il manager del Moscati: “credeva fermamente nella sanità pubblica”

Il manager del Moscati, Renato Pizzuti, traccia il ricordo di un medico che è stato al servizio della sanità pubblica con dedizione e competenze professionali notevoli. Una grande perdita per tutti

La scomparsa di Roberto Ziccardi rappresenta una grave perdita per la sanità irpina.

“Uomo di grandi competenze professionali – a dirlo è il manager dell’Azienda ospedaliera Moscati di Avellino, Renato Pizzuti – e di indiscusse qualità umane, ha ricoperto ruoli di vertice sia in ambito politico che sanitario, offrendo un contributo notevole alla crescita dei servizi a tutela della salute dei cittadini”.

“Credeva fermamente nel valore della sanità pubblica, – così lo descrive Pizzuti – per la quale ha speso impegno ed energie con sincera passione”.

E inoltre, racconta il manager: “la sua figura di intellettuale acuto e lungimirante e le importanti battaglie che ha portato avanti costituiscono esempi da seguire per le giovani generazioni che si affacciano alla professione medica e che desiderano, in particolare, dedicarsi all’organizzazione e alla gestione della sanità”.

Edizioni

x