« Torna indietro

Tragedia sfiorata a Casandrino, minaccia di dare fuoco al palazzo dell’ex compagna

L’uomo è stato fermato con una bottiglia in mano contenente liquido infiammabile.

I carabinieri di Grumo Nevano, insieme a quelli di Frattamaggiore, hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e tentato incendio un 23enne di Casandrino, già noto alle forze dell’ordine.

Poco prima era pervenuta una richiesta di aiuto al 112. L’uomo, dopo l’ennesimo litigio con l’ex compagna, ha minacciato di dare fuoco alla casa in cui abitava.

I militari sono prontamente interventi ed è iniziata la caccia all’uomo, che è durata poco. Lo hanno sorpreso in prossimità della casa della donna con una bottiglia in mano contenente liquido infiammabile.

Il 23enne ha provato a giustificarsi, spiegando che doveva mettere benzina nel suo ciclomotore. Naturalmente i militari non gli hanno creduto e lo hanno condotto al carcere di Poggioreale.

x