« Torna indietro

Unict, “Cambiamento contro degrado – I quartieri di Catania”

Continuano gli appuntamenti del ciclo “Mafie, giovani, periferie” nell’ambito dell’edizione 2020/21 dei seminari di ateneo “Territorio, ambiente e mafie – In memoria di Giambattista Scidà”.

Continuano gli appuntamenti del ciclo “Mafie, giovani, periferie” nell’ambito dell’edizione 2020/21 dei seminari di ateneo “Territorio, ambiente e mafie – In memoria di Giambattista Scidà”.

Giovedì 22 aprile, alle 16, il quinto incontro online dal titolo “Cambiamento contro degrado – I quartieri di Catania” con protagonisti gli attivisti e i referenti delle associazioni di quartiere etnee Giuliana Gianino (Librino), Agnese Gagliano (Punto Luce, San Giovanni Galermo), Luca Lo Re (Trame di quartiere, San Berillo) e Salvatore Castro (Antico Corso) e il prof. Filippo Gravagno dell’Università di Catania.

L’ottava edizione del ciclo organizzato nell’ambito della più ampia iniziativa intitolata alla memoria di Giambattista Scidà “Territorio, ambiente e mafie” intende compiere un viaggio che si snoda dentro il mondo giovanile, e in particolare quello minorile, che cresce all’ombra dei clan criminali. Un viaggio che si articola attraverso tre luoghi che segnano la vita dei giovani: la scuola, la giustizia (minorile), i quartieri.

Il seminario è promosso dal Dipartimento Scienze umanistiche dell’Università di Catania, in collaborazione con Libera, Memoria e futuro, Fondazione Fava, Udi, Trame di quartiere, Punto Luce, Comitato Antico Corso, Dipartimento di Ingegneria civile e Architettura dell’Università di Catania.

x