« Torna indietro

Notte europea dei ricercatori: incomincia oggi

Coprifuoco: nuova valutazione a maggio

Schiarita nella maggioranza sul coprifuoco. Grazie alla mediazione del ministro per i rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà – e dopo il via libera del premier Mario Draghi – è stata raggiunta un’intesa sul seguente testo: Si “impegna il Governo a valutare nel mese di maggio, sulla base dell’andamento del quadro epidemiologico oltre che dell’avanzamento della campagna vaccinale, l’aggiornamento delle decisioni prese con il decreto-legge numero 52 del 2021, anche rivedendo i limiti temporali di lavoro e spostamento”. L’accordo è stato messo nero su bianco nella proposta di riformulazione dell’ordine del giorno di FdI sul coprifuoco. Tuttavia, il partito di Giorgia Meloni ha fatto sapere al governo che non avrebbe accettato la riformulazione, il che comporterebbe la messa in votazione del testo originario dell’odg, che prevede l’abolizione del coprifuoco. Successivamente l’Aula della Camera ha respinto l’ordine del giorno di FdI che impegnava il governo “a valutare l’opportunità, nei provvedimenti di prossima emanazione, di assicurare che nelle zone gialle i ristoranti possano rimanere aperti fino alle 24”. Lega e Forza Italia non hanno partecipato al voto. (fonte: Agi)

Edizioni

x